Crema News - Morto da due giorni

Crespiatica, 11 gennaio 203

Un uomo di 57 è stato trovato morto in casa oggi pomeriggio intorno alle 15.30. A dare l'allarme è stato il vigile di Bagnolo, Giovanni Ricci, che a quell'ora prestava servizio nel paese lodigiano confinante con Bagnolo. Il vigile è stato avvertito che una persona da un paio di giorni non rispondeva al telefono. Subito l'agente si è portato presso l'abitazione segnalata, nelle case popolari di via Carelli, dove ha suonato e chiamato la persona in questione. Non ricevendo risposte, ha fatto il giro della casa, che si trova al piano terra e, vedendo imposte e porte chiuse si è deciso a chiamare i vigili del fuoco di Lodi. Quando sono arrivati i pompieri, si è deciso di provare a forzare una porta finestra e una volta aperto il passaggio Ricci e i vigili sono entrati in casa, dove hanno visto, in cucina, l'uomo accasciato sul pavimento. Sono stati chiamati i soccorsi e sono arrivate auto medica e un'ambulanza. Il medico che ha visto l'uomo a ha terra non ha potuto far altro che constatarne il decesso, sopravvenuto probabilmente un paio di giorni prima. Sul posto anche Carlo Alberto Rizzi, sindaco di Crespiatica, che nella circostanza ha cercato di rendersi utile. La vittima viveva da solo. I parenti sono stati rintracciati e avvertiti.


La foto è esemplificativa