Nutrie, soldi spesi inutilmente

Regione, 27 luglio 2021

Nutrie, che fare. Odiatissime dagli agricoltori, hanno però anche qualche difensore ufficiale e altri ufficiosi. quelli ufficiali sono gli animalisti che non vogliono neppure per scherzo sentire la parola eradicazione; quelli ufficiosi sono le persone che sin qui hanno fatto regole, indirizzi, leggi, accordi per cercare di risolvere il problema, riuscendo solo spendere dei soldi e ottenendo un aggravamento della situazione.

Adesso punta il dito sulle nutrie il Movimento cinque stelle che, al di là di alcune ovvietà (le nutrie non sono autoctone, si riproducono in frettissima e portano la leptospirosi, oltre che ad arrecare danni all'agricoltura), mostra il vero volto della situazione.

"La Provincia di Cremona e Regione Lombardia - dicono gli esponenti grillini - hanno come obiettivo il raggiungimento dell’eradicazione della nutria da tutto il territorio lombardo. Il loro numero complessivo in regione varia da circa 2.271.000 (dato delle provincie) a circa 708.021 (dati raccolti dall’Università degli Studi di Pavia). visti questi numeri risulta necessario prelevare una quota minima di 1.417.000 soggetti/anno. Tuttavia la stima si riduce a 396.492 individui/anno se viene considerato un incremento annuo del 56% (Linee guida alla gestione della Nutria-Regione Lombardia, 2013). Prescindendo dalla marcata differenza tra queste due stime, va sottolineato come questi valori necessari all’eradicazione siano largamente superiori alle attuali potenzialità di prelievo in atto in Lombardia, pari a 143.306 nutrie/anno".

C'è posto anche per un impietoso conto: "Nell’anno 2019 i capi smaltiti nella nostra provincia sono stati 1961, mentre per la Provincia di Cremona sarebbe necessario prelevare almeno 240.344 soggetti all’anno per estinguere la popolazione di nutrie".

Infine, qualche conto: "La regione Lombardia ha stanziato la somma di 200mila euro per la copertura dei costi sostenuti da alcune province lombarde per l’attuazione dei Piani locali di contenimento ed eradicazione della nutria e la provincia di Cremona ha ricevuto 10.583,50 euro. Ma visto che non è servito, emerge la necessità di istituire un tavolo di coordinamento funzionale ad integrare gli aspetti interdisciplinari che caratterizzano l’attività di contenimento di questa specie. Infine, alla luce di queste premesse si impegna la giunta a chiedere a Provincia e Regione di collaborare con le facoltà competenti in materia delle nostre Università affinché si adottino sistemi innovativi e vincenti aventi come obiettivo il contenimento e l’eradicazione della nutria dal nostro territorio".


© Riproduzione riservata

Gattino nel motore

CASTELLEONE - Salvato dai vigili del fuoco ...
Leggi tutto l'articolo

Calesse e cavallo nel fosso

DOVERA - Per liberare l'animale arrivano i pompieri ...
Leggi tutto l'articolo

Trip e Russò

CREMA - Gattini da amare ...
Leggi tutto l'articolo

Vittoria col botto

REGIONE - Morti di paura molti animali ...
Leggi tutto l'articolo

Visoni, stop agli allevamenti

REGIONE - Richiesta al governo ...
Leggi tutto l'articolo

Buttati via!

CREMA - Gattini salvati dalle volontarie ...
Leggi tutto l'articolo

Cagnolina uccisa

RICENGO - Si cercano i proprietari del cane aggressore ...
Leggi tutto l'articolo

Adottato!

IZANO - Abbandonato in una roggia ...
Leggi tutto l'articolo

Una casa tutta per Willy

CASALBUTTANO - La padrona muore, il sindaco compra la casa per il cane ...
Leggi tutto l'articolo

Caccia, articoli controversi

REGIONE - La giunta forza la mano ...
Leggi tutto l'articolo

Pompieri salvano anatra e cagnolino

CREMASCO - Interventi in città e a Izano ...
Leggi tutto l'articolo

Arrivano le cicogne

CREMA - Tre nati nel parco del Serio ...
Leggi tutto l'articolo

Gatti in cerca di casa

CREMA - Senza casa dopo cinque anni ...
Leggi tutto l'articolo

Addio ai daini

GRADELLA - Spostati in Emilia ...
Leggi tutto l'articolo

Visite veterinarie gratuite

REGIONE - Per chi non se le può permettere ...
Leggi tutto l'articolo

Scontro sulla caccia

REGIONE - Assessore contrario, ma due emendamenti passano ...
Leggi tutto l'articolo