Crema, comune e solidarietà

Il comune sostiene l'Unicef nella lotta alla malnutrizione infantile e ha donato 1000 euro. Lasciando una piccola offerta nel box che trovi nei negozi e negli esercizi pubblici aderenti, puoi contribuire a sostenere e a garantire strumenti e alimenti per curare i bambini in stato di malnutrizione.

Pandino, crollato il controsoffitto

Sorpresa stamattina all'apertura dell'asilo Gamondi Calleri: un pezzo di controsoffitto era crollato. La scuola è stata chiusa. Leggi cliccando qui

Spino d'Adda, telecamere nei parchi

Lotta ai vandalismi e il comune spende 98mila euro per installare 18 telecamere che controlleranno la zona. Leggi cliccando qui

Palazzo Pignano, alberi per il Tormo

Oltre cento alberi saranno piantati nel parco del Tormo, per ripopolare una zona dove ce ne sono pochi. Leggi cliccando qui

Castelleone, aspettando S. Lucia

Aspettando S. Lucia bancarelle in piazza e negozi aperti nel Borgo e la santa che si affaccia da un balcone. Leggi cliccando qui

Vailate, lite in maggioranza

Battibecco tra sindaco, capogruppo e consigliera sul bilancio con la conseguenza che il vice sindaco abbandona l'aula. Leggi cliccando qui

Crema, a scuola fa freddo

Troppo freddo in alcuni plessi scolastici e la Zanibelli (FI) lo fa presente in consiglio comunale. Leggi cliccando qui

Crema, comunità energetiche

Incontro per parlare di una comunità energetica da sviluppare nell'area ex Olivetti proposto da Consorzio.it e Reindustria. Leggi cliccando qui

Basket, turno infrasettimanale

Mercoledì turno infrasettimanale per il basket di serie B e la Logiman attende in casa Capo d'Orlando. Leggi cliccando qui

Offanengo, la Coim e il cibo

Nuovi imballaggi per il cibo inventati da Coim durante la pandemia, per andare incontro alle nuove esigenze del mercato. Leggi cliccando qui

Degli Angeli: "Unico Paese in Europa che taglia gli aiuti"

Crema News - Rdc per 260mila lombardi

Regione, 24 novembre 2022

Marco Degli Angeli (M5S): «In Lombardia sono 128mila i nuclei percettori di almeno una mensilità di reddito di cittadinanza nel 2022, per un totale di 260mila persone coinvolte. Prendendo il dato Anpal relativo ai 660mila “occupabili” su scala nazionale, ai quali il governo ha deciso di togliere il sostegno, si stima che il centrodestra in Lombardia abbia intenzione di togliere a circa cinquantamila nuclei percettori, per un totale di circa 104mila persone coinvolte, la possibilità di comprarsi da mangiare e pagare le bollette. Questo è la parte più vergognosa di una manovra finanziaria imbarazzante. Una scelta, quella di punire chi non ha un lavoro, che arriva in un momento di recessione e crisi finanziaria. Siamo l'unico Paese in Europa che taglia le tutele mentre altri le aumentano. Lo farà mentre strizza l’occhio agli evasori, ai pagamenti in nero e taglia gli aiuti contro il caro benzina. Quella del governo Meloni è una manovra pavida, distante anni luce dalle irrealizzabili promesse della loro stessa campagna elettorale. La manovra di un governo incapace di intervenire sui reali problemi dell’Italia e della Lombardia, come sanità, trasporti e lavoro, che cerca di convincere dieci milioni di lombardi come la responsabilità di tutto ciò che non funziona sia di cinquantamila cittadini e delle loro famiglie che vivono grazie all’importo medio mensile di 470 euro percepito tramite il reddito di cittadinanza. Ricordiamo che mentre Moratti e Fontana, nel gennaio del 2021, pasticciavano con l’algoritmo e costringevano cittadini e imprese a settimane extra di zona rossa, il M5S grazie al governo Conte 2 supportava lavoro e imprese attraverso sostegni concreti e misure quali il superbonus che hanno permesso di rilanciare il Pil lombardo. Di fronte alla propria meschinità il centrodestra troverà un muro: noi. Con il solo Tfr che verrà maturato in una legislatura da un parlamentare, oltre 40mila euro, un percettore di reddito di cittadinanza potrebbe vivere sette anni».

Così il consigliere regionale Marco Degli Angeli, commenta la stretta sul reddito di cittadinanza, comunicata nell’ambito della manovra finanziaria del governo Meloni.

Il numero di cinquantamila famiglie è calcolato sulla base del dato Anpal, che stima intorno a 660mila, ovvero il 40% circa dei 1.638.628 nuclei percettori di almeno una mensilità di reddito nel 2022, gli occupabili e il dato Inps che stima in 128.488 mila i nuclei percettori, per un totale di 260.689 persone coinvolte, di almeno una mensilità di RdC/PdC nel periodo gennaio-settembre 2022 in Lombardia.


© Riproduzione riservata



06/12 - CREMA - Temperature da brivido in alcune scuole Leggi l'articolo

06/12 - CREMA - Incontro di Consorzio.it e Reindustria per presentare la proposta Leggi l'articolo

04/12 - CREMA - Magazzino farmaceutico: un anno per tornare al punto di partenza Leggi l'articolo

04/12 - CREMA - Servizi sociali da tempo senza responsabile Leggi l'articolo

03/12 - CREMA - Il dubbio: perdere il finanziamento o incrementarlo Leggi l'articolo

02/12 - CREMA - I numeri che preoccupano l'Ats Valpadana Leggi l'articolo

02/12 - CREMA - Ritardi e mancanze della maggioranza Leggi l'articolo

30/11 - CREMA - Niente mozioni per la pace Leggi l'articolo

29/11 - CREMA - Niente lavori, si ricomincia Leggi l'articolo

25/11 - REGIONE - Contributo per affrontare il caro energia Leggi l'articolo

24/11 - PROVINCIA - Il sindaco di Pianengo rientra in consiglio provinciale Leggi l'articolo

22/11 - REGIONE - In bilancio 1.6 milioni di euro in più Leggi l'articolo

22/11 - REGIONE - Riforma elettorale penalizza le opposizioni Leggi l'articolo

18/11 - REGIONE - Quella degli insediamenti di logistica in Lombardia Leggi l'articolo

15/11 - CREMA - Fin qui servizio a pagamento e poco utilizzato Leggi l'articolo

15/11 - REGIONE - Indagine dell'Arera che rivela i costi Leggi l'articolo