Degli Angeli: "Confusione nella comunicazione dei dati"

Regione, 13 aprile 2021

"Molte Ats della Lombardia trasmettono dati confusi, poco chiari e soprattutto disomogenei: sembrano più delle reportistiche create manualmente e con fogli excel. Inoltre molti vaccini sono stati fatti a categorie di persone non identificabili, annegate nella generica etichetta "altro". I dati forniti sono poco chiari, c'è molta confusione e il controllo è quasi impossibile. Non mi stupisce il fatto che il piano vaccinale faccia acqua da tutte le parti”. A dichiararlo è stato Marco Degli Angeli, consigliere regionale del M5s Lombardia. Lo scorso 10 marzo aveva chiesto alle Ats della Lombardia evidenza di quali e quanti vaccini siano stati effettuati, al lordo di quelli predisposti ma non inoculati, nonché il dettaglio delle categorie di appartenenza dei cittadini vaccinati, partendo dal fatidico V-day del 27 dicembre 2020.

Ha commentato il consigliere: “C'è confusione e improvvisazione nella restituzione dei dati. Non è ammissibile, ad esempio, che una Ats abbia dichiarato che il suo gestionale non consenta di ricavare il dato richiesto in maniera puntuale. In altri casi alcune Ats non hanno restituito il dettaglio mensile dei vaccini effettuati oppure non hanno saputo elencare le categorie a cui il vaccino è stato somministrato. In altri casi ancora la farraginosità dei dati rende complicata l’analisi e, inoltre, sembrerebbe che, in alcuni casi, la somma dei numeri messi a disposizione non corrisponda matematicamente. Come consigliere - precisa Degli Angeli - non sono messo nelle condizioni di lavorare ed avere evidenza puntuale di come un dato viene elaborato, soprattutto considerando che ogni Ats elabora le categorie di persone a cui il vaccino è stato somministrato in modo diverso. Come fa Regione ad esercitare un controllo puntuale, a restituire numeri certi al Governo centrale garantendo soprattutto che i vaccini non vengano sprecati, ma inoculati alle categorie prioritarie?”.

Precisa il consigliere: “Alcune Ats, come ad esempio quella di Pavia o della Montagna, raggruppano alcuni vaccinati in una non bene specificata categoria “altro”, rispettivamente 2.802 dosi somministrate per Pavia e 190 dosi per Ats Montagna. Ci sono invece Ats, come quella di Bergamo o di Brescia, che in modo tra l’altro differente, annegano la categoria “altro” inserendola in altri macro raggruppamenti (ad esempio, forze dell’ordine, operatori sanitari, volontari Areu etc). Così facendo le Ats rendono impossibile avere contezza del dettaglio. La domanda resta aperta: a chi sono state somministrate queste dosi? Mi allineo all’azione intrapresa dal Presidente Nicola Morra, il quale ha chiesto in commissione Antimafia di indagare sulla categoria in questione”. In molte Regioni, infatti, questa categoria ("altro") risulta avere numeri ben maggiori rispetto alla media nazionale. In Lombardia, alla data dell’8 aprile, sono ben 145.423 i vaccini inoculati appartenenti a questa categoria. Depositerò una interrogazione alla Giunta regionale. Siamo in una regione fuori controllo - conclude Degli Angeli - e che non riesce nemmeno a garantire uniformità nelle informazioni restituite dalle Ats territoriali. Qui non si tratta nemmeno di mancanza di trasparenza, ma di completa incapacità, improvvisazione organizzativa e manageriale da parte di una classe politica, che governa da più di 20 anni la nostra regione, creando danni sanitari, economici e di immagine devastante per i cittadini lombardi”. 



© Riproduzione riservata

Mai con il Pd, almeno per ora

CREMA - I grillini parlano di elezioni comunali ...
Leggi tutto l'articolo

Niente finanziamento

CREMA - Persi 21.700 euro? Il comune dice no ...
Leggi tutto l'articolo

Tampone? Lo paghi la regione

REGIONE - Esame per essere ammessi nelle Rsa ...
Leggi tutto l'articolo

Contributi, proroga alla restituzione

REGIONE - Misura per le piccole e medie imprese ...
Leggi tutto l'articolo

Siamo nel Pon

CASALE CREMASCO - Per la crescita inteliggente ...
Leggi tutto l'articolo

Tornano le visite nelle rsa

REGIONE - Decreto del governo ...
Leggi tutto l'articolo

Un ristoro per la banda

REGIONE - Coprire le spese ...
Leggi tutto l'articolo

Piscina, le condizioni del comune

CREMA - Passaggio a Prime? Il comune non lo sa ...
Leggi tutto l'articolo

Bilancio? Bocciato

CREMA - Oltre 3,5 milioni di euro mai spesi ...
Leggi tutto l'articolo

Soldi per le strade

CREMA - Troppe vie disastrate ...
Leggi tutto l'articolo

Agarossi: "Operato nella legalità"

TICENGO - Il sindaco di Ticengo spiega ...
Leggi tutto l'articolo

provincia: +35% di mortalità

REGIONE - Necessario rafforzare la medicina del territorio ...
Leggi tutto l'articolo

Ambiente: buttiamo il cuore oltre l'ostacolo

CREMA - Serve una crescita che sia ecocompatibile ...
Leggi tutto l'articolo

Visite veterinarie gratuite

REGIONE - Per chi non se le può permettere ...
Leggi tutto l'articolo

Ma dov'è questo Presst?

CREMA - Fontana chiarisca presto ...
Leggi tutto l'articolo

Avanzano 9,6 milioni di euro in bilancio

CREMA - Soldi delle tasse: si doveva spenderli ...
Leggi tutto l'articolo