Calcio, il Crema ne prende tre

Sconfitta per il Crema nel turno di campionato; vedi tutti i risultati, le classifiche e i prossimi turni di serie C e D cliccando qui

Coronavirus, i dati del 28 settembre

Uno su cinque è positivo, calano i decessi, ma aumentano i pazienti in ospedale e quelli curati a casa; in provincia ancora più di 200 nuovi positivi. Leggi tutti i dati cliccando qui

Capergnanica, lite parroco Mcl

Lite tra il circolo Mcl e il parroco don Andrea, con un debiito da 30mila euro con la Prandelli di Orzinuovi.Leggi cosa sta succedendo a Capergnanica, cliccando qui

Crema, denunciato ladruncolo

Prende merce per 169ì8 euro e non la paga, ma viene fermato dalle guardie dell'Ipercoop, consegnato ai carabinieri e denunciato per furto. Leggi cliccando qui

Capralba, lavori al tetto

Sistemazione del tetto della palestra e impianto fotovoltaico, lavori che saranno eseguiti senza interrompere le attività delle società sportive. Leggi cliccando qui

Pandino, via l'amianto

Partono i lavori per togliere l'amianto dal cimitero e dal magazzino comunale. Leggi quanto si spende cliccando qui

Rivolta d'Adda, cena per ambulanza

Il Rotary di Rivolta d'Adda organizza una serie di cene a tema aperte a tutti con lo scopo di acquistare un'ambulanza. Leggi cliccando qui

Rivolta d'Adda, voto perpetuo

Da disegnatrice meccanica a suora per sempre. Il voto di suor Evelina. Leggi cliccando qui

Rivolta d'Adda, Dj in piazza

Serata di musica con i Dj rivoltani, venerdì in piazza Vittorio Emanuele II. Leggi chi c'è cliccando qui

Crema, contributo a Monsignor Manenti

I Lions hanno portato un contributo al vescovo di Senigallia, il cremasco monsignor Franco Manenti, dopo i danni della bomba d'acqua. Leggi cliccando qui

Volley, Enercom Fimi in finale

Enercom Fimi batte il Don Colleoni e vola in finale nel trofeo Polloni. Leggi cliccando qui

Motori, Perolini a Barcellona

Pietro Perolini corre con la sua auto a Barcellona nel weekend per il Super trofeoEuropa. Leggi cliccando qui

Crema, la città in una mostra, speciale

Undici ragazzi speciali e Crema. Una mostra fotografica descrive emozioni e colori della città. Leggi dove sono esposte e chi sono i fotografi cliccando qui

Crema, mostra virtuale

Opere d'arte e pubblicità, in una mostra virtuale ospitata nel metaverso. Leggi cliccando qui

Crema, esercizione a scuola

Che fare se un aereo precipita sulla scuola? Lo spiega la Protezione civile ai 60 studenti impegnati nei corsi base. Leggi cosa succede sabato prossima cliccando qui

Notaio offre impiego

Cercasi un impiegato o impiegata per un notaio. Leggi l'annuncio cliccando qui

Animali, un aiuto per Maya

Maya ha bisogno di cure per guarire da un tumore e la sua proprietaria ha speso tutto quel che aveva,ì.Adesso chiede un piccolo aiuto per portare a termine le cure. Leggi cliccando qui

Don Natale: "In Cristo la forza per sopportare le sofferenze della vita"

Crema News - Alla ricerca del nostro posto

Cremasco, 04 settembre 2022

XXIII Domenica ordinaria C   

 

La Parola:     Sap 9,13-18  Sal 89  Fm 1,9-10.12-17  Lc 14,25-33:

 

Dal Vangelo secondo Luca          Lc 14,25-33

In quel tempo, una folla numerosa andava con Gesù. Egli si voltò e disse loro: "Se uno viene a me e non mi ama più di quanto ami suo padre, la madre, la moglie, i figli, i fratelli, le sorelle e perfino la propria vita, non può essere mio discepolo. Colui che non porta la propria croce e non viene dietro a me, non può essere mio discepolo. Chi di voi, volendo costruire una torre, non siede prima a calcolare la spesa e a vedere se ha i mezzi per portarla a termine? Per evitare che, se getta le fondamenta e non è in grado di finire il lavoro, tutti coloro che vedono comincino a deriderlo, dicendo: 'Costui ha iniziato a costruire, ma non è stato capace di finire il lavoro'. Oppure quale re, partendo in guerra contro un altro re, non siede prima a esaminare se può affrontare con diecimila uomini chi gli viene incontro con ventimila? Se no, mentre l’altro è ancora lontano, gli manda dei messaggeri per chiedere pace. Così chiunque di voi non rinuncia a tutti i suoi averi, non può essere mio discepolo".

Parola del Signore.

 

L’altro giorno, mentre camminavo pian piano verso la fontana comunale a prendere un po’ di acqua, una gentile signora mi ha calorosamente salutato, ma essendo lei in bicicletta è arrivata un attimo prima di me e quindi mi ha soffiato il posto. Niente di grave, anzi mi ha subito ricordato il vangelo di domenica scorsa, che ci invitava proprio a non cercare i primi posti quanto invece il posto giusto per ciascuno di noi, ma anche il brano di oggi; il tema infatti mi pare ancora lo stesso e stavolta Gesù sembra dare una risposta chiara e precisa alla domanda che tutti ci siamo posti di quale sia il nostro vero posto: dietro di lui e sotto la croce.

Secondo la parola del nostro Signore tutto parte dalla decisione di volerlo seguire: per lui nulla è scontato, ciascuno deve trovare dentro di sé il desiderio di seguirlo, non solo negli insegnamenti ma anche nello stile di vita. Se ci accontentiamo del benessere materiale che ci offre la nostra società e della tranquillità spirituale che ci assicurano le nostre pratiche religiose, non possiamo certe pensare di essere pronti a seguire davvero il Signore Gesù nella via da lui scelta che prima o poi diventa impegnativa e faticosa da seguire. Come sarebbe anche assurdo pensare di poter accettare la nostra croce, anche nei suoi momenti più duri e carichi di sofferenza, se non fossimo certi di trovare poi in Cristo la risposta alle nostre domande sul male che riempie la nostra vita e il nostro mondo e soprattutto se non speriamo da lui la vittoria definitiva su ogni sofferenza e dolore, compresa la morte.

Dando quasi per scontato che prima o poi la croce, nei suoi aspetti di sofferenza fisica o anche semplicemente come domanda di senso per le tribolazioni che tanti nostri fratelli più sfortunati di noi devono sopportare, viene a visitarci e a turbarci, diventa davvero la decisione fondamentale quella di seguire Cristo, di cercare in lui le risposte e la forza necessarie per dare senso e valore anche alle sofferenze di questa nostra valle di lacrime.

Citando questa frase della Salve Regina, il pensiero alla vergine Maria diventa obbligatorio perché lei ci indica proprio questa strada per arrivare alla pienezza della vita cristiana: seguire Gesù, come concretamente ha fatto lei, accogliendo per prima l’amore di Dio e il suo piano salvifico, accompagnando nella vita quotidiana la crescita del suo bambino e seguendo anche il suo figliolo nel cammino di annuncio del Regno nei paesi della Galilea, ma soprattutto rimanendo fedele fino all’ultimo anche là, sotto la croce, soffrendo insieme a lui, proprio come ogni madre che vede morire il proprio figlio. Nonostante tutta la nostra buona volontà e la buona educazione cristiana che abbiamo ricevuto e la fede che certamente ci guida all’incontro domenicale con la parola e il corpo di Gesù, temo che non siamo ancora pronti a seguire con coerenza questo suo insegnamento fondamentale, anche se siamo convinti che tutta la nostra vita, quella attuale e quella eterna, dipende proprio dalla nostra coerenza nel seguire la proposta del nostro Signore e maestro.

Non andiamocene però tristi da questa Eucarestia, anche se siamo coscienti dei nostri limiti e della nostra lentezza e incoerenza. La preghiera alla vergine Madre, anche l’umile e sommessa Ave Maria che a volte recitiamo da soli di fronte a qualche sua immagine o statua, qui in chiesa o nel segreto della nostra camera, ci assicura un grande aiuto e sostegno, perché anche lei desidera che noi tutti sappiamo seguire il suo esempio, dietro Gesù e fin sotto la croce.     


Nella foto, don Natale Grassi Scalvini, autore della riflessione


© Riproduzione riservata



28/09 - CREMA - Il presidente Strada parla ai Lions Leggi l'articolo

27/09 - CREMA - Al Cr Forma la protezione civile dimostra come si agisce Leggi l'articolo

25/09 - CREMASCO - Soccorriamo il fratello indigente Leggi l'articolo

24/09 - CREMA - Il comune ne cerca uno a tempo determinato Leggi l'articolo

22/09 - CREMA - Lettere e visita a casa, ecco come fare Leggi l'articolo

20/09 - CASALE CREMASCO - Lettera di un gruppo di studenti Leggi l'articolo

19/09 - CASALE CREMASCO - Festa per il compleanno dell'azienda Leggi l'articolo

18/09 - CREMASCO - Liberiamoci dal tornaconto personale Leggi l'articolo

17/09 - CREMA - Ripreso il servizio anche nelle fasce pomeridiane Leggi l'articolo

16/09 - CREMA - I vantaggi di avere una powerstation portatile EcoFlow Leggi l'articolo

14/09 - CAPERGNANICA - Lumson aderisce a Race for the cure Leggi l'articolo

13/09 - CREMONA - Bivalente, arrivate 34.200 dosi Leggi l'articolo

11/09 - CREMASCO - Festa per chi si ravvede Leggi l'articolo

09/09 - CAPERGNANICA - Premio Gold Ecovadis Leggi l'articolo

08/09 - CREMA - Nel fine settimana davanti all'Ipercoop Leggi l'articolo

07/09 - CREMA - Mancato accordo con la Pro loco e festa bis Leggi l'articolo