Calcio, il Crema ne prende tre

Sconfitta per il Crema nel turno di campionato; vedi tutti i risultati, le classifiche e i prossimi turni di serie C e D cliccando qui

Coronavirus, i dati del 28 settembre

Uno su cinque è positivo, calano i decessi, ma aumentano i pazienti in ospedale e quelli curati a casa; in provincia ancora più di 200 nuovi positivi. Leggi tutti i dati cliccando qui

Capergnanica, lite parroco Mcl

Lite tra il circolo Mcl e il parroco don Andrea, con un debiito da 30mila euro con la Prandelli di Orzinuovi.Leggi cosa sta succedendo a Capergnanica, cliccando qui

Crema, denunciato ladruncolo

Prende merce per 169ì8 euro e non la paga, ma viene fermato dalle guardie dell'Ipercoop, consegnato ai carabinieri e denunciato per furto. Leggi cliccando qui

Capralba, lavori al tetto

Sistemazione del tetto della palestra e impianto fotovoltaico, lavori che saranno eseguiti senza interrompere le attività delle società sportive. Leggi cliccando qui

Pandino, via l'amianto

Partono i lavori per togliere l'amianto dal cimitero e dal magazzino comunale. Leggi quanto si spende cliccando qui

Rivolta d'Adda, cena per ambulanza

Il Rotary di Rivolta d'Adda organizza una serie di cene a tema aperte a tutti con lo scopo di acquistare un'ambulanza. Leggi cliccando qui

Rivolta d'Adda, voto perpetuo

Da disegnatrice meccanica a suora per sempre. Il voto di suor Evelina. Leggi cliccando qui

Rivolta d'Adda, Dj in piazza

Serata di musica con i Dj rivoltani, venerdì in piazza Vittorio Emanuele II. Leggi chi c'è cliccando qui

Crema, contributo a Monsignor Manenti

I Lions hanno portato un contributo al vescovo di Senigallia, il cremasco monsignor Franco Manenti, dopo i danni della bomba d'acqua. Leggi cliccando qui

Volley, Enercom Fimi in finale

Enercom Fimi batte il Don Colleoni e vola in finale nel trofeo Polloni. Leggi cliccando qui

Motori, Perolini a Barcellona

Pietro Perolini corre con la sua auto a Barcellona nel weekend per il Super trofeoEuropa. Leggi cliccando qui

Crema, la città in una mostra, speciale

Undici ragazzi speciali e Crema. Una mostra fotografica descrive emozioni e colori della città. Leggi dove sono esposte e chi sono i fotografi cliccando qui

Crema, mostra virtuale

Opere d'arte e pubblicità, in una mostra virtuale ospitata nel metaverso. Leggi cliccando qui

Crema, esercizione a scuola

Che fare se un aereo precipita sulla scuola? Lo spiega la Protezione civile ai 60 studenti impegnati nei corsi base. Leggi cosa succede sabato prossima cliccando qui

Notaio offre impiego

Cercasi un impiegato o impiegata per un notaio. Leggi l'annuncio cliccando qui

Animali, un aiuto per Maya

Maya ha bisogno di cure per guarire da un tumore e la sua proprietaria ha speso tutto quel che aveva,ì.Adesso chiede un piccolo aiuto per portare a termine le cure. Leggi cliccando qui

Stranieri sul territorio, siamo al 12%

Crema News - Stranieri, sono 41.525

Provincia, 27 agosto 2021

L’Ufficio Statistica della Provincia di Cremona ha redatto il report sulla popolazione straniera residente nel territorio al 1° gennaio 2020, sulla base dei dati censuari Istat. 

L’andamento della popolazione residente si colloca, come trend, nelle dinamiche nazionali, che evidenziano dal 2015 un continuo calo demografico: anche in provincia di Cremona negli ultimi 5 anni la popolazione è diminuita di 3581 unità (-1%) passando da 359.489 a 355.908 abitanti. 

Secondo i dati del censimento Istat della popolazione, al 1° gennaio 2020 la popolazione ammonta a 355.908 abitanti, di cui 175.602 maschi (il 49%) e 180.306 femmine (il 51%), in calo rispetto all’anno prima di 242 unità (-0,07%) 

Nella nostra provincia, i cittadini stranieri regolarmente residenti al 1° gennaio 2020 sono 41.525, di cui 20.640 maschi (50%) e 20.885 femmine (50%), con un’incidenza percentuale sui residenti (355.908) pari al 12%. Analizzando i dati degli ultimi 15 anni si rileva che i cittadini stranieri residenti in provincia di Cremona sono più che raddoppiati, passando da 20.444 a 41.525 con un’incidenza percentuale sui residenti che è passata dal 6% al 12% 

Per quanto riguarda i dati nei singoli comuni si evince che nella città di Cremona risiedono 10.920 cittadini stranieri, che equivalgono al 26,3% degli stranieri residenti in provincia, a Crema ne risiedono 3979 (il 9,6%), a Casalmaggiore 2493 (il 6%), a Soresina 1697 (il 4,1%), a Castelleone 1055 (il 2,5%), a Pandino 982 (il 2,4%) e a Rivolta d’Adda 906 (il 2,2%). 

La situazione cambia se si considera l'incidenza percentuale degli stranieri sui residenti. In questo caso la presenza degli stranieri risulta più marcata nei piccoli comuni. Ai primi posti si trovano infatti paesi come Casteldidone, dove i cittadini stranieri sono il 21,2% della popolazione, Soresina dove sono il 19,6%, Cappella de’ Picenardi il 19,6% e Corte de’ Cortesi il 19,4%. Nei comuni più grandi l’incidenza percentuale dei cittadini stranieri sui residenti è invece più bassa: a Cremona raggiunge il 15,1%, a Crema l’11,5% e a Casalmaggiore il 16,2%. 

Inoltre, dividendo il territorio in tre aree (area cremonese, cremasca e casalasca), i cittadini stranieri risultano distribuiti per la maggior parte nell’area cremonese (20.423, il 49,2%), a cui segue l’area cremasca (15.823, il 38,1%) e quella casalasca (5279, il 12,7%). 

Per quanto attiene poi alle cittadinanze, in provincia di Cremona, tra le 140 cittadinanze presenti, le tre più numerose sono quella romena, indiana e marocchina, che da sole rappresentano il 53% degli stranieri residenti. I cittadini romeni residenti sono in assoluto la comunità più numerosa, con poco più di un quarto degli stranieri residenti (11.400, il 27,5%), seguiti da quelli indiani (6441, il 15,5%), marocchini (4123, il 10%), albanesi (3249, l’8%) ed egiziani (2454, il 6%). 

Nell’area cremonese risiede la metà dei cittadini romeni residenti in provincia (53%) e la metà dei cittadini indiani (51%) e marocchini (51%). In quest’area risiede anche la maggioranza degli albanesi (45%), egiziani (48%), cinesi (60%), nigeriani (55%), tunisini (56%) e ivoriani (84%). 

Nell’area cremasca risiedono invece in maggior numero i cittadini peruviani (79%), ecuadoregni (86%), senegalesi (58%), ucraini (61%), moldavi (60%) ed egiziani (50%), mentre nel casalasco si trova una numerosa comunità di cittadini ghanesi (80%). 

Analizzando la distribuzione per fasce d’età decennali, si nota che le più alte percentuali di stranieri si registrano nella fascia d’età 30 -39 anni, dove gli stranieri sono il 24% della popolazione totale e 0-9 anni, dove gli stranieri sono il 22%. 

Segue la fascia d’età 20-29 anni dove gli stranieri sono il 19% della popolazione totale e la fascia d’età 40-49 dove sono il 15%. 

Da notare che tra i bambini più piccoli, quelli della fascia d’età 0-4 anni, gli stranieri sono il 24% del totale. 




© Riproduzione riservata



28/09 - REGIONE - Superati i 500 pazienti in ospedale; 5000 in più i curati a casa Leggi l'articolo

28/09 - CAPERGNANICA - Ma sotto c'è una lite con Mcl Leggi l'articolo

28/09 - PANDINO - Partono i lavori anche per il magazzino comunale Leggi l'articolo

28/09 - RIVOLTA D'ADDA - Il Rotary organizza serate a tema Leggi l'articolo

28/09 - RIVOLTA D'ADDA - Una serata di musica Leggi l'articolo

28/09 - CAPRALBA - Si sistema il tetto e poi arrivano i pannelli Leggi l'articolo

27/09 - REGIONE - Balzo in avanti di tutti i dati Leggi l'articolo

27/09 - PANDINO - Tanti partecipanti alla seconda sessione Leggi l'articolo

27/09 - CAPERGNANICA - Stava lavorando nei campi, 71enne in ospedale Leggi l'articolo

27/09 - VAILATE - Costi troppo elevati Leggi l'articolo

27/09 - BAGNOLO - Alla scoperta delle varie lingue Leggi l'articolo

26/09 - REGIONE - Stabile l'indice di contagio Leggi l'articolo

26/09 - PIERANICA - Mutuo troppo oneroso, secondo la minoranza Leggi l'articolo

26/09 - PANDINO - Sgagna manüber fa festa e dona Leggi l'articolo

26/09 - TRESCORE - Soldi presi da Scrp per il recesso Leggi l'articolo

25/09 - REGIONE - Aumentano i malati curati a casa Leggi l'articolo