Crema, comune e solidarietà

Il comune sostiene l'Unicef nella lotta alla malnutrizione infantile e ha donato 1000 euro. Lasciando una piccola offerta nel box che trovi nei negozi e negli esercizi pubblici aderenti, puoi contribuire a sostenere e a garantire strumenti e alimenti per curare i bambini in stato di malnutrizione.

Pandino, crollato il controsoffitto

Sorpresa stamattina all'apertura dell'asilo Gamondi Calleri: un pezzo di controsoffitto era crollato. La scuola è stata chiusa. Leggi cliccando qui

Spino d'Adda, telecamere nei parchi

Lotta ai vandalismi e il comune spende 98mila euro per installare 18 telecamere che controlleranno la zona. Leggi cliccando qui

Palazzo Pignano, alberi per il Tormo

Oltre cento alberi saranno piantati nel parco del Tormo, per ripopolare una zona dove ce ne sono pochi. Leggi cliccando qui

Castelleone, aspettando S. Lucia

Aspettando S. Lucia bancarelle in piazza e negozi aperti nel Borgo e la santa che si affaccia da un balcone. Leggi cliccando qui

Vailate, lite in maggioranza

Battibecco tra sindaco, capogruppo e consigliera sul bilancio con la conseguenza che il vice sindaco abbandona l'aula. Leggi cliccando qui

Crema, a scuola fa freddo

Troppo freddo in alcuni plessi scolastici e la Zanibelli (FI) lo fa presente in consiglio comunale. Leggi cliccando qui

Crema, comunità energetiche

Incontro per parlare di una comunità energetica da sviluppare nell'area ex Olivetti proposto da Consorzio.it e Reindustria. Leggi cliccando qui

Basket, turno infrasettimanale

Mercoledì turno infrasettimanale per il basket di serie B e la Logiman attende in casa Capo d'Orlando. Leggi cliccando qui

Offanengo, la Coim e il cibo

Nuovi imballaggi per il cibo inventati da Coim durante la pandemia, per andare incontro alle nuove esigenze del mercato. Leggi cliccando qui

Influenza, uno su dieci si ammalerà; pronto il vaccino

Crema News - Vaccinazioni antinfluenzali

Crema, 01 novembre 2022

Anche quest’anno è attiva l’offerta della vaccinazione antinfluenzale per la stagione 2022/2023; insieme alle consuete misure igienico-sanitarie, la vaccinazione è lo strumento più efficace e sicuro per prevenire l'influenza stagionale. La vaccinazione viene offerta attivamente e gratuitamente alle persone che, per patologia o età, sono a maggior rischio di complicanze o appartengono alle categorie per le quali essa è indicata dal Ministero della Salute.

 Come noto, è contemporaneamente attiva – dal 30 settembre - la vaccinazione anti Covid-19, sia per la quarta dose per tutti i cittadini di età pari o superiore a 12 anni, sia - dal 21 ottobre - per la quinta dose rivolta ai cittadini di età pari o superiore a 60 anni che hanno già ricevuto la quarta. Per tutti, la nuova dose di vaccino anti Covid-19 può essere somministrata dopo un intervallo minimo di almeno 120 giorni (4 mesi) dalla precedente dose di richiamo o dall’ultima infezione successiva al richiamo (data del test diagnostico positivo).

 “È opportuno ricordare - dichiara Silvana Cirincione, Direttore Sanitario di ATS della Val Padana – che entrambi i virus influenzale e SARS-CoV-2 hanno in comune la sintomatologia respiratoria e la modalità di trasmissione. Uno studio realizzato dall’Osservatorio Epidemiologico dell’ATS di Milano, ha evidenziato che la somministrazione combinata dei vaccini anti Covid-19 e antinfluenzale ha ridotto del 30-40% il rischio di ricovero per Covid-19 e decesso per tutte le cause, rispetto ai soggetti vaccinati solo con il vaccino anti Covid-19.” La ricerca di ATS Milano è stata condotta su oltre 600mila soggetti che hanno ricevuto la prima dose booster del vacci­no anti-SARS-CoV-2 tra il 1° ottobre 2021 e il 1° marzo 2022; è emerso che il vantaggio è rilevante indipendentemente dal momento in cui è stata somministrata la vaccinazione antinfluenzale rispetto all’anti Covid-19.

 Anche alla luce di questi risultati, i Medici di Medicina Generale (MMG) e i Pediatri di Libera Scelta (PLS) di ATS Val Padana sottolineano gli indiscutibili benefici per la salute delle politiche vaccinali offerte in sani­tà pubblica. Per la provincia di Cremona ne hanno parlato il dottor Federico Bontardelli (MMG) e il pediatra Livio Pedroni.

 “L’influenza ha un importante impatto sulla clinica e sui costi sanitari: in ogni stagione invernale circa un soggetto ogni 10 si ammalerà di influenza. – afferma il dottor Federico Bontardelli, medico di medicina generale a Cremona. - Il metodo principale di prevenzione è la vaccinazione antinfluenzale. Ci sono particolari classi di soggetti alla quale deve essere offerta con maggiore attenzione: over 60, pazienti fragili, malati cronici (portatori di patologie cardiovascolari, respiratorie, diabete, obesità) e donne in gravidanza (in particolare secondo e terzo trimestre). Non vanno dimenticati anche i soggetti sani, ma che si prendono cura dei più fragili, come i sanitari e i caregiver, oltre ad altre categorie che possono entrare facilmente in contatto con il virus.”.

“La vaccinazione in età pediatrica è indicata per tutti i bambini e i ragazzi, ma è particolarmente raccomandata tra i 6 mesi e i 6 anni perché è la fascia d’età più colpita e nella quale è possibile l’insorgenza di complicanze – dichiara Livio Pedroni, Pediatra di Libera Scelta. - Sotto i sei mesi il vaccino risulta invece poco immunizzante e la protezione che darebbe sarebbe irrilevante. È raccomandata ovviamente a tutti i bambini con patologie croniche (come asma, immunodeficienza, diabete mellito, cardiopatie)”.

La vaccinazione antinfluenzale viene somministrata:

·      dai Medici di Medicina Generale (MMG) e Pediatri di Libera Scelta (PLS) che aderiscono alla campagna vaccinale, verificando direttamente con il proprio Medico le modalità d’offerta;

·      nei Centri/HUB vaccinali delle ASST con prenotazione attraverso la piattaforma dedicata; 

·      nelle Farmacie aderenti alla campagna vaccinale, prenotando sempre attraverso la piattaforma dedicata. 

 

MODALITÀ DI PRENOTAZIONE

·      per il medico di medicina generale o pediatra di libera scelta, accordandosi direttamente;

·      per Centri/HUB vaccinali delle ASST o Farmacie aderenti prenotando al link https://vaccinazioneantinfluenzale.regione.lombardia.it/.

 

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per ogni ulteriore dettaglio è possibile consultare il sito di ATS della Val Padana al link https://www.ats-valpadana.it/vaccinazione-antinfluenzale.


In provincia di Cremona aderiscono 29 farmacie, 202 medici di base e 25 pediatri.


Nelle foto i medici Pedroni, Bontardelli e Silvana Cirincione


© Riproduzione riservata



06/12 - OFFANENGO - Idea della Coim nata durante la pandemia Leggi l'articolo

05/12 - CREMA - Dopo il furto all'Anffas, il consiglio scrive agli autori Leggi l'articolo

04/12 - CREMASCO - Arriva il Natale, prepariamoci Leggi l'articolo

03/12 - CREMA - Il cammino di fede del vescovo di Molfetta Leggi l'articolo

02/12 - Bangkok - Incontro con Giulia Riboli, volontaria Leggi l'articolo

01/12 - CREMA - Psicologi a scuola per spiegare i rischi Leggi l'articolo

01/12 - REGIONE - Successo della colletta del Banco alimentare Leggi l'articolo

28/11 - CREMA - Albodoorpiù, il futuro vincente, adesso Leggi l'articolo

27/11 - CREMASCO - Vegliate, perché non sappiamo quando saremo chiamati Leggi l'articolo

25/11 - CREMA - Un premio per gli studenti registrati al Bus2school Leggi l'articolo

23/11 - OFFANENGO - Più presenti nel mercato asiatico Leggi l'articolo

22/11 - CREMA - L'Ats promuove l'attività motoria Leggi l'articolo

21/11 - REGIONE - Campagna della regione Lombardia Leggi l'articolo

20/11 - CREMASCO - In realtà Gesù è sempre con noi Leggi l'articolo

19/11 - CREMA - Obiettivi troppo alti e stringenti Leggi l'articolo