Crema News - Morto contro manufatto

Soresina, 16 gennaio 2023

Un uomo di 54 anni ha perso il controllo della sua auto mentre stava transitando in territorio di Soresina, oggi intorno alle 15. E' uscito di strada ed è andato a finire contro un manufatto, restando ucciso sul colpo. L'incidente è avvenuto sulla strada che da Annicco porta a Soresina, in prossimità di un ponte che sovrasta la via.

Sul posto auto medica e ambulanza, ma i soccorsi non sono valsi a strappare alla morte l'uomo. I rilievi sono a cura della Polstrada di Pizzighettone, mentre sono arrivati anche i vigili del fuoco di Crema.


Aggiornamento

Probabilmente è stato causato da un malore l'incidente mortale che ha visto un uomo di Casalmorano morire dopo aver preso la sponda del sovrappasso della ferrovia, sulla strada che da Annicco porta a Soresina. Il passaggio sotto il ponte della ferrovia, pertugio piuttosto stretto che non permette il transito di due veicoli contemporaneamente, è regolato da un semaforo. Oggi intorno alle 15 questa persona di 54 anni stava transitando su questa via, quando, arrivato in prossimità del semaforo, ha vistosamente sbandato verso sinistra, terminando rovinosamente la sua corsa contro la sponda di sinistra del ponte e restando ucciso sul colpo. Sul posto sono arrivate in breve auto medica e ambulanza della Croce rossa di Crema, seguite a poca distanza da una pattuglia dei vigili del fuoco di Crema e da una pattuglia della Polstrada di Pizzighettone. Inutili gli sforzi per cercare di restituire alla vita la persona protagonista del sinistro: dopo i numerosi tentativi di rianimazione i soccorritori hanno dovuto dichiarare la morte dell'uomo. La via è rimasta interrotta per un paio di ore per consentire i rilevi e il recupero della vettura.

La vittima si chiama Adalberto Cogrossi ed era consulente finanziario per la Fideuram, oltre che presidente dell'associazione sportiva dell'oratorio.


Nella foto, Adalberto Cogrossi