Crema News - Due carabinieri feriti

Crema, 21 gennaio 2023

Due carabinieri feriti da uno straniero, oggi pomeriggio in città. Secondo le prime, frammentarie informazioni i due militari si sono recati a casa di questo straniero e una volta lì la persona ha avuto una reazione improvvisa, prendendo un coltello e ferendo i due carabinieri, dandosi poi alla fuga. I due militari sono stati subito soccorsi. Non sono in gravi condizioni.


Aggiornamento

Sono in pronto soccorso i due carabinieri feriti oggi intorno alle 16.30, durante un intervento richiesto presso un'abitazione privata in via Stazione. Secondo le prime informazioni, una famiglia ha chiamato i carabinieri in quanto in casa c'era un ragazzo maggiorenne che stava dando in escandescenze e stava minacciando tutti i parenti presenti. Sul posto sono arrivate due pattuglie di carabinieri di Montodine e Romanengo e quattro militari sono entrati nell'abitazione. Quando il ragazzo ha visto i militari, dapprima si è calmato, ma poi ha avuto una reazione improvvisa e non prevista. Ha afferrato un coltello, probabilmente preso dalla cucina e si è scagliato contro i carabinieri, riuscendo a raggiungerne due, che sono stati fatti bersaglio di alcuni colpi di fendente. Mentre il primo è riuscito a limitare i danni, riportando solo alcun lievi tagli a un polpaccio, il collega è stato raggiunto da più fendenti, alcuni dei quali alla testa. Il tutto è durato pochi secondi perché il giovane è stato sopraffatto e disarmato dai militari. Sul posto sono state fatte intervenire due ambulanze e i due carabinieri feriti sono stati portati al pronto soccorso, dove sono stati loro applicati alcuni punti di sutura per rimarginare le ferite. Al momento non si sa la prognosi che i due militari hanno ricevuto, ma non si tratta di ferite gravi e presumibilmente per guarire ci vorranno un paio di settimane. L'autore dell'accoltellamento è in caserma e nei suoi confronti è stato emesso un ordine d'arresto e lunedì il giovane accoltellatore andrà davanti al giudice per il processo per direttissima

Il sindaco di Montodine, Alessandro Pandini, venuto a conoscenza dell'episodio e saputo che i due carabinieri sono di stanza nel suo paese, manifesta solidarietà ai due militari feriti e all'Arma, auspicando una pronta guarigione per i ragazzi raggiunti dalle coltellate.


Nella foto di Massimo Marinoni, la pattuglia al pronto soccorso e in via Stazione