Crema News - Una targa per il comandante

Castelleone, 22 gennaio 2023

(Gianluca Maestri) “Al comandante della polizia locale, commissario capo dott. Andrea Vicini, in occasione del compimento dei 40 anni di servizio, con stima”. 

Recita così la dicitura sulla targa consegnata venerdì, a nome del comune, dal sindaco Pietro Fiori al comandante della polizia locale di Castelleone Andrea Vicini in occasione della festa di San Sebastiano celebrata quest’anno presso il comune di Soresina che è solito alternarsi nell’organizzazione di questo evento proprio con quello di Castelleone. 

Nell'occasione è stato premiato, in virtù del raggiungimento della pensione nei mesi scorsi, anche Francesco Fregoni, in servizio alla polizia locale di Castelleone come sovrintendente fino al luglio 2022, mentre tre agenti della polizia locale di Soresina hanno ricevuto la progressiva di grado. 

Andrea Vicini, 60 anni, di Cremona, sposato e padre di due figli, ha iniziato a lavorare ventenne come vigile urbano nella sua città per poi diventare prima istruttore, successivamente sottufficiale ed infine ufficiale nel 2000. Nel frattempo si è anche laureato in giurisprudenza all'università di Parma e nel 2006 è diventato comandante della polizia locale di Castelleone. Nel 1995 è stato il fondatore, e per dieci anni anche il responsabile, dell'unità di polizia ambientale della polizia locale di Cremona. Un precursore in questo campo. Non a caso per anni ha svolto mansioni di docente di tale materia in tutta la Lombardia. 

Andrea Vicini è noto anche per la sua grande passione per il ciclismo. Figlio del cavalier Mario, scomparso nel 2018, un'istituzione nel mondo del ciclismo cremonese in rappresentanza del quale ha rivestito incarichi di prestigio, è stato come suo padre un ottimo ciclista dilettante ed è tuttora organizzatore di corse ciclistiche. 


Nelle foto, il comandante Andrea Vicini e la targa