Troppi daini nella cascina, si cerca una soluzione

Pandino, 24 aprile 2021

Scoppia il caso daini. Si tratta dei daini di proprietà di un privato di Gradella, frazione di Pandino. Recentemente, dei cittadini hanno fatto delle segnalazioni alle autorità competenti chiedendo di verificarne lo stato di benessere. A seguito di sopralluoghi, i carabinieri forestali e l'ufficio territoriale regionale di Cremona, l'unico titolato a rilasciare autorizzazioni per l'allevamento di questi animali, hanno attivato un confronto con la proprietà dell'azienda agricola. Successivamente, sono stati chiamati in causa il comune per gli aspetti urbanistici e l'Ats Valpadana per gli aspetti sanitari.

“Nei giorni scorsi -spiega il sindaco Piergiacomo Bonaventi-, le autorità competenti si sono recate a Gradella per verificare le condizioni in cui vivono i daini, ai quali tutti noi cittadini siamo ormai molto affezionati (ci sono da decenni, ormai sono un elemento caratteristico del borgo). Purtroppo sono state rilevate una condizione di sovraffollamento rispetto alla superficie disponibile e la presenza di una recinzione non idonea, aspetti trattati in modo molto puntuale dalla normativa vigente. Come comune, ci siamo attivati sedendoci al tavolo con le autorità e proponendo loro di chiedere ai proprietari di avviare un piano di sterilizzazione e di fortificare la recinzione, in attesa che il numero di animali diminuisse spontaneamente col passare del tempo, anche considerando che i daini sono ormai abituati a vivere in quel luogo, di fatto divenuto la loro casa. Le autorità hanno però spiegato che non possono ignorare la condizione di sovrappopolamento rilevata in occasione del sopralluogo e il fatto che la superficie disponibile non sia sufficiente ad ospitarli, aggiungendo che, nell'esercizio delle loro funzioni, devono attenersi scrupolosamente a quanto prescritto dalla legge. L'unica soluzione possibile consiste nello spostamento dei daini in un’altra area, che potrebbe essere ancora a Gradella, ma ciò dipende dalla proprietà”. Di fatto, la situazione deve risolversi tra la proprietà e le autorità competenti. “Noi tutti -prosegue Bonaventi- speriamo in una risoluzione positiva della questione, nell'interesse di questi animali”. “Sui social si sono anche lette speculazioni su questo caso -precisa l’assessore ai lavori pubblici Francesco Vanazzi- ma l’amministrazione non c’entra nulla e sta solo cercando di mediare fra le parti”. 


Nella foto, il sindaco e i daini


© Riproduzione riservata

Gatti in cerca di casa

CREMA - Senza casa dopo cinque anni ...
Leggi tutto l'articolo

Addio ai daini

GRADELLA - Spostati in Emilia ...
Leggi tutto l'articolo

Visite veterinarie gratuite

REGIONE - Per chi non se le può permettere ...
Leggi tutto l'articolo

Scontro sulla caccia

REGIONE - Assessore contrario, ma due emendamenti passano ...
Leggi tutto l'articolo

Attacco ai daini

PANDINO - Adesso entra la politica ...
Leggi tutto l'articolo

In aumento i maltrattamenti agli animali

CREMA - Interessa ragazzo su quattro ...
Leggi tutto l'articolo

Nutrie, sterilizziamole

PANDINO - Progetto dell'amministrazione ...
Leggi tutto l'articolo

Tutti in piazza con la regina

CREMA - Sciame di api migra in centro ...
Leggi tutto l'articolo

Cane in trappola salvato dai pompieri

QUINTANO - Dentro una tana, non riusciva più ad uscire ...
Leggi tutto l'articolo

Stop agli allevamenti di visoni

CAPRALBA - La richiesta della Regione ...
Leggi tutto l'articolo

Una casa per il muflone

SPINO D'ADDA - Liberato in un parco ...
Leggi tutto l'articolo

Che ci fa a Spino?

SPINO D'ADDA - Trovato mentre vaga in paese ...
Leggi tutto l'articolo

Una casa per Mime

CREMA - Ha bisogno di dolcezza ...
Leggi tutto l'articolo

Cerca casa

CREMA - Si chiama Teodoro ...
Leggi tutto l'articolo

Stop ai maltrattamenti degli animali

CREMA - Dalla Regione 12mila euro ...
Leggi tutto l'articolo

Giornata del gatto

CREMA - Festa dell'amico a quattro zampe ...
Leggi tutto l'articolo