Crema, le Poste cercano te

Poste Italiane cercano nuovi addetti. Leggi quali figure stanno cercando nell'articolo, cliccando qui

Castelleone, corso per soccorritori

Sta per essere organizzato dalla Croce verde di Castelleone un nuovo corso per soccorritori. Leggi come si svolgerà, cliccando qui

Crema, Dora cerca una stanza

Dra sta facendo curare a sua cagnolina Maya e ha bisogno di una stanza per dieci giorni. Leggi la storia cliccando qui

Crema, Primo Trofeo Andrea Micheli

Primo trofeo Andrea Micheli che si giocherà con una partita tra Pergolettese e Crema. Leggi cliccando qui

Vailate, malore fatale

Malore fatale in vacanza per Monica Sisti, apprezzata educatrice del Caimi. Leggi cliccando qui

Rivolta d'Adda, omaggio al Kennedy

Prima delle vacanze il Rotary Gerundo di Rivolta d'adda ha portato presidi sanitari in omaggio alKennedy. Leggi cliccando qui

Crema, tortelli

Comincia oggi la settimana del tortello, con tavole apparecchiate alle Garzide, in via Brescia e in piazza Moro. Leggi cliccando qui

Coronavirus, i dati dell'11 agosto

In Lombardia aumentano le vittime, in Italia 58mila guariti; indice di contagio in diminuzione. Leggi i dati cliccando qui

Cremasco, gli appuntamenti di venerdì e sabato

Appuntamenti di venerdì e sabato, tra tortellate, film all'aperto e canto in piazza. Leggi gli appuntamenti cliccando qui

Cremasco, dai tortelli, al castello, al film

Appuntamenti da mercoledì a venerdì: tanti tortelli, film, visite guidate, pozzo dei desideri e altro da vedere nel cremasco. Leggi cliccando qui

La storia, la battaglia di Ombriano

La battaglia di Ombriano segna la vittoria di Renzo da Ceri e il ritorno di Crema sotto l'egida della Serenissima. Leggi la XXXIV puntata della storia di Crema cliccando qui

Articolo Pubbliredazionale

Cuccioli, il loro cibo e le crocchette

Crema News - Cuccioli, quale alimentazione

Regione, 01 luglio 2022

L’alimentazione dei cuccioli è fondamentale per una crescita sana. I cani cuccioli necessitano di un regime alimentare particolare e specifico, hanno infatti bisogno di energie maggiori rispetto ai cani adulti. Questi ultimi immagazzinano le abbondanze di calorie sotto forma di grasso mentre i più piccoli usano il cibo come carburante.

Ovviamente nei cuccioli questa tipologia di dieta provoca una sana e rapida crescita, proprio in virtù dell’eccesso di energia, che giustamente il cucciolo di cane non riesce a spendere. Non esiste un’età specifica in cui un cane si considera cucciolo, in quanto vanno fatte distinte riflessioni, considerando la razza e la taglia dell’animale. Ad esempio una femmina di piccola taglia può giungere alla maturità sessuale già intorno ai 7 mesi, mentre altri cuccioli della stessa età di razza diversa, ancora dovranno sviluppare tale maturità.

Se ci chiediamo quale sia la giusta alimentazione di un cucciolo di cane è possibile dire con certezza che i pasti devono essere quanto più calibrati possibile, in quanto bisogna evitare di trovarsi di fronte a scompensi nutrizionali, i cui effetti possono essere anche molto gravi, come ad esempio il rachitismo, ovvero sia una condizione patologica scheletrica, la cui origine spesso dipende da diete non bilanciate durante il processo di crescita, in virtù di un mancato apporto di fosforo, di calcio e di vitamina D.

Il cibo consigliato è quello Amusi, ovvero delle crocchette per cuccioli di cane che sono complete e accuratamente progettato per rispondere alle esigenze nutritive legate alla fase di crescita. Il latte materno è comunque molto importante, in quanto detiene tutti i nutrienti necessari di cui un cucciolo ha bisogno. Il cibo crudo non deve essere fornito ad un cane cucciolo, poiché detiene batteri come la salmonella, altamente deleteri per la loro salute.

I cuccioli hanno bisogno di grosse quantità di calcio, soprattutto nelle fasi conseguenti lo svezzamento, in quanto esso contribuisce al rafforzamento dei tessuti cartilaginei. Le proteine in questa fase importante di crescita, non vanno assunte, ma andranno fornite solo in un momento successivo e cioè a partire dal settimo mese circa. Sicuramente è molto consigliato non fare passeggiate subito dopo i pasti, perché potrebbero dare origine a problemi gastrici; da eludere anche gli snack fuori pasto. Bisogna dunque evitare di farlo correre almeno nelle 2-3 ore conseguenti al pasto.

Nel momento dell’introduzione del cucciolo in famiglia, bisogna prestare attenzione ad un cambio improvviso di alimento, proprio per evitare di incorrere in problemi di digestione e di diarrea, per cui il passaggio al nuovo cibo deve avvenire in maniera progressiva e graduale. Il marchio Amusi propone cibi di alta qualità, gustose e dal bassissimo contenuto di sale, i quali risultano utili per i cani che detengono problemi all’apparato cardiovascolare.


© Riproduzione riservata