Ruba gioielli a un'anziana, preso dalle telecamere

Crema, 11 settembre 2017

Ruba gioielli a un'anziana, ma viene catturato dalle telecamere. Preso dalla polizia, l'uomo, un pregiudicato, ammette la vendita dei gioielli, che vengono ritrovati. Viene denunciato a piede libero.

Venerdì un'anziana trova una persona nel suo appartamento che, vedendosi scoperta, se ne va in gran fretta. La donna verifica che mancano alcuni gioielli e chiama la polizia. Nel palazzo dove la vittima abita ci solo le telecamere che hanno immortalato un uomo che prima entra e dopo poco esce. Il giorno successivo una volante incontra in città l'uomo immortalato dalle telecamere e lo ferma. Si tratta di un cremasco di 45 anni pregiudicato. La persona viene portata in commissariato e messa alle strette: indossa la stessa maglietta del giorno prima e ha una fasciatura al braccio, particolari che nelle immagini delle telecamere si vedono bene. A quel punto l'uomo dapprima afferma che i gioielli li ha avuto da un'altra persona e poi indica il luogo dove li ha venduti, permettendo così il loro recupero. A quel punto viene denunciato e poi lasciato libero anche se il ladro ammette il furto perché la polizia lo ha preso il giorno successivo allo stesso e non essendoci la flagranza, la nostra legge non prevede la possibilità di arresto. Non è finita, perché la polizia scopre che il pregiudicato è entrato nell'appartamento grazie alla porta d'ingresso lasciata socchiusa dalla badante. La stessa viene interrogata perché c'è il sospetto che possa essere complice. Invece, la polizia accerta che la badante aveva lasciato la porta aperta d'accordo con una parente della donna anziana che avrebbe dovuto entrare in casa di lì a poco. Inoltre, alla stessa badante il ladro aveva rubato dei soldi che lei aveva lasciato nella casa dell'anziana.

Nella foto, la refurtiva recuperata

© Riproduzione riservata

Share on Facebook