Raffaello a Crema, presentato da Villata

Crema, 18 ottobre 2020


(boris parmigiani) Nell'ambito delle iniziative del Sabato del museo, si è tenuta ieri presso la sala Giovanni Pietro da Cemmo del museo civico cremasco un'interessante conferenza sulla figura di Raffaello Sanzio, di cui quest'anno ricorre il 500esimo anno dalla sua morte.

L'evento è stato organizzato dall'associazione degli ex alunni del liceo classico Racchetti i l cui presidente ha introdotto il relatore professor Edoardo Villata.

Raffaello Sanzio giunge su invito di Papa Giulio II nella capitale nel 1508 e partecipa ai lavori di decorazione del papato. Il Papa lo pone in una squadra di pittori degni di ogni rispetto e considerazione e gli affida la decorazione e la regia di tutti gli appartamenti papali.

Di formazione umbra,Raffaello collabora con altri pittori del nord Italia (Gaudenzio Ferrari, Sebastiano Luciani,S ebastiano del Piombo, Lotto).

Dalla collaborazione coi pittori del nord cambia in modo radicale la sua pittura. Il linguaggio artistico dell'artista genera idee nuove destinate ad avere successo e riscontri positivi col passare del tempo. In merito è doveroso ricordare la collaborazione, nel 1511, col pittore veneziano Sebastiano Luciani. A seguito del rapporto di collaborazione con Sebastiano del Piombo e Lotto, due pittori veneziani, il legame tra la luce e le ombre, raggiunge i livelli più elevati e il modo di esprimere l'arte di Raffaello, si snatura, perdendo la sua connotazione originaria.

A testimonianza di ciò, l'esplosione di luce, l'apparizione dell'angelo, i colori,l a morbidezza degli stessi, fanno di Raffaello un pittore padano a tutto campo. Raffaello cambia il suo operato, cambia il suo modo d'intendere l'arte, connaturandosi con la regione nella quale si trov aa dipingere.

Al termine della relazione, il presidente dell'associazione ex alunni del liceo Racchetti ha ringraziato il professore per la brillante relazione.

Da ultimo, la giornata ha visto l'intervento dell'assessore alla cultura Emanuela Nichetti che ha colto l'occasione per presentare in anteprima i contenuti della mostra dedicata a Raffaello Sanzio, mostra che si terrà presso la sala Giovanni Pietro da Cemmo nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 ottobre.


Nella foto, la sala con i presenti


© Riproduzione riservata

Torrazzo anti polio

CREMA - Messo in luce il monumento ...
Leggi tutto l'articolo

Fai, buono il primo

CREMASCO - Quasi 600 ingressi ...
Leggi tutto l'articolo

Coronavirus, messa in ricordo dei defunti

CREMA - Venerdì in cattedrale ...
Leggi tutto l'articolo

Il capanno di Dellera

CREMA - L'incanto della natura ...
Leggi tutto l'articolo

Mondi carta, gran finale

CREMA - Tutto il programma ...
Leggi tutto l'articolo

Salute mentale

CREMA - Una giornata da dedicare ...
Leggi tutto l'articolo

Biogas e imprenditori

TRESCORE - Il presidente del consorzio nell'azienda Carioni ...
Leggi tutto l'articolo

Rua la nona e... vince il premio

CASALETTO VAPRIO - Concorso di poesia dialettale ...
Leggi tutto l'articolo

Buon compleanno, Crema

CREMA - Celebrazioni a villa Benvenuti ...
Leggi tutto l'articolo

Se i mondi sono di carta...

CREMA - Via alla kermesse ...
Leggi tutto l'articolo

Ciò che nasconde il paradiso... è un giallo

CREMA - Libro d'esordio per Ronni Parmigiani ...
Leggi tutto l'articolo

Magicamusica in piazza

CAPERGNANICA - Esibizione per la parrocchia ...
Leggi tutto l'articolo

Tatanka in un libro

CREMA - Hubner si racconta ...
Leggi tutto l'articolo

Arriva la banda

CREMA - Morricone suonato in piazza ...
Leggi tutto l'articolo

Sartori vince

CREMA - Premio Nebbia per Sartori ...
Leggi tutto l'articolo

All'improvviso, musica

CREMA - All'Austroungarico, i musicanti di Crema ...
Leggi tutto l'articolo