Fateci lavorare, petizione con 350 firme

Crema, 23 febbraio 2021

Fateci lavorare! Petizione dei lavoratori della filiera degli eventi che chiedono di poter riprendere, in sicurezza, a lavorare dal prossimo 5 marzo. La petizione ha già raccolto 350 firme in cinque giorni. Eccola

"Cinzia Miraglio, titolare dell’Agenzia di organizzazione eventi e comunicazione a Crema, ha lanciato il 18 febbraio una petizione diretta alle Istituzioni provinciali, regionali e nazionali chiedendo che la filiera degli eventi possa ricominciare a lavorare al più presto con protocolli di sicurezza adeguati.

Il settore dell’organizzazione degli eventi in Italia è caratterizzato dalla presenza di oltre 700.000 Imprese/Associazioni iscritte alla Camera di Commercio che nel 2020 hanno avuto mediamente un calo di fatturato rispetto al 2019 dall’80% al 100%. L’impatto economico e occupazionale è negativo anche in numerosissimi altri settori lavorativi filiera e a livello locale hanno subito un grande danno tutti i comparti del turismo.

Quello che si chiede principalmente attraverso la petizione è l’immediata riapertura delle attività consentendo nuovamente lo svolgimento degli eventi con l’utilizzo di tutti i protocolli sanitari. Chiediamo inoltre la modifica dell’attuale DPCM, associando “mostra, mercato e mercatino” ai mercati su area pubblica anziché a “fiere, sagre ed altri eventi locali”, consentirebbe la ripresa del lavoro per tantissimi organizzatori e per la stragrande maggioranza degli espositori.


Di seguito le richieste presenti nel testo della petizione:

https://www.change.org/VOGLIAMOLAVORAREsi


- Riapertura dal 5 MARZO delle nostre attività consentendo nuovamente lo svolgimento degli eventi con l’utilizzo di tutti i protocolli sanitari inseriti nell’ALLEGATO 1 del DPCM del 14 Gennaio 2021 (linee guida per la riapertura di tutte le attività economiche). Tali protocolli erano già stati utilizzati da noi Organizzatori di eventi  da Luglio a metà Ottobre 2020 ( e inoltre non esiste nessuna evidenza scientifica né testimonianza di contagi durante gli eventi svolti nei mesi di riapertura).

- Modifica del testo del DPCM che accorpa la tipologia di evento “mostra mercato e mercatino” a “fiere, sagre ed altri eventi locali”, anziché al “mercato su area pubblica” in quanto le mostre-mercato ed i mercatini di varie tipologie sono molto simili ai mercati su area pubblica dal punto di vista di allestimento, organizzazione, logistica, afflusso delle persone distribuito su tante ore di apertura. L’accorpamento delle “mostre-mercato e dei mercatini” ai “mercati su area pubblica” consentirebbe la ripresa del lavoro per tanti organizzatori e per la stragrande maggioranza degli espositori, anche in un tempo sicuramente molto più rapido rispetto alla ripresa delle fiere di grosse dimensioni. 

- Sollecito nel pagamento dei ristori spettanti all’intera categoria e pari ad almeno il 50 % dell’importo di calo del fatturato subito nel 2020 rispetto al 2019, oltre al calo di fatturato del primo trimestre 2021 rispetto al primo trimestre 2019 (in quanto attualmente non abbiamo ancora una data di riapertura neanche per il 2021).

- Richiesta ammortizzatore sociale ISCRO oppure della Cassa integrazione anche a tutti i Titolari di impresa e di associazioni iscritte alla Camera di commercio, a partire da Marzo 2021.

- Proroga dei Bandi pubblici già vinti per l’organizzazione di fiere, mercatini per un numero di anni pari a quelli per cui l'evento non è stato realizzato a causa Covid-19 e possibilità di rinegoziazione dei bandi in essere, ove non previsto dagli stessi, in forza del piano economico finanziario e dei requisiti modificati per far fronte all’emergenza sanitaria.

- Ampliamento del credito di imposta sulle locazioni al 100 % per tutto il 2021

- Prevedere bandi specifici per sostenere l’imprenditoria femminile maggiormente penalizzata dalla Pandemia 

Chiediamo  inoltre di tenere costantemente attivi i tavoli di lavoro aperti con le associazioni di categoria ed i rappresentanti di lavoratori, le aziende e le parti sociali.


Al 22 febbraio le firme raccolte sono circa 350. 


Nella foto, un'esposizione ai Giardini di Porta Serio


© Riproduzione riservata

Presi due tombaroli

OFFANENGO - Cercavano reperti archeologici ...
Leggi tutto l'articolo

Pamiro, c'è il ricorso

CREMA - Non archiviate il caso ...
Leggi tutto l'articolo

I positivi paese per paese

CREMASCO - 55 nuovi positivi su 120 in provincia ...
Leggi tutto l'articolo

Le notizie del 27 febbraio

CREMASCO - Pm10 oltre quota 100; Coronavirus, aumentano i casi; Agnadello, nuovo parco giochi; Pandino, libri a casa; Lo sport ...
Leggi tutto l'articolo

Si torna arancioni

REGIONE - Da lunedì si richiude ...
Leggi tutto l'articolo

Aumentano i nuovi casi

REGIONE - Guariti quattro volte meno dei nuovi positivi ...
Leggi tutto l'articolo

Minaccia la convivente con una pistola: arrestato

CREMASCO - Donna e figlia subito allontanate ...
Leggi tutto l'articolo

Oggi pulisco io

CAPRALBA - Da 25 anni Lorenzo ripulisce il paese ...
Leggi tutto l'articolo

Frontale, tre bambini coinvolti

PANDINO - Scontro tra due auto ...
Leggi tutto l'articolo

I positivi paese per paese

CREMASCO - 66 casi su 128 ...
Leggi tutto l'articolo

Le notizie del 26 febbraio

CREMASCO - Mal'aria, nove giorni di Pm fuori misura; Palazzo, fuori strada; Coronavirus, aumentano i positivi; ...
Leggi tutto l'articolo

Curva in salita

REGIONE - Brescia sfiora i mille casi ...
Leggi tutto l'articolo

Investimento, morto ciclista

CAPRALBA - Investimento mortale ...
Leggi tutto l'articolo

I positivi paese per paese

CREMASCO - 67 nuovi casi su 144 in provincia ...
Leggi tutto l'articolo

Il genio delle bandiere

SORESINA - Casey meraviglia a Italia’s got talent ...
Leggi tutto l'articolo

Le notizie del 25 febbraio

CREMASCO - Pm10 fuori da sette giorni; Volley e Calcio, risultati; Soncino, Chiusi per vicinanza; Coronavirus, pochi vaccini; Agnadello, polemica in discarica; ...
Leggi tutto l'articolo