Strada del gusto, c'è un concorso per mangiare bene

Crema, 07 settembre 2017

Cremona, città di Ugo Tognazzi, rende omaggio al suo concittadino attraverso percorsi gastronomici studiati per proporre piatti ispirati alla figura del grande Tognazzi e realizzati da ristoranti di tutta la provincia di Cremona. Dalle più classiche proposte de “Il Rigettario”, con cotechino e lenticchie, bollito misto e marubini alle ricette illustrate di Tognazzi, con faraona alla melagrana, le rivisitazioni proposte dai nostri chef daranno piena soddisfazione ad ogni palato, nel rispetto della tradizione!

Un concorso, giunto alla sua terza edizione, indetto dalla Strada del Gusto Cremonese, che premierà il piatto più buono domenica 26 novembre sul palco di Piazza del Comune (Cremona) in occasione della giornata conclusiva della Festa del Torrone 2017, importante appuntamento annuale cremonese in programma dal 18 al 26 novembre 2017.

Il premio in palio è un’opera d’arte unica, esclusivamente realizzata per l’occasione dall’artista Luca Bray, che, come lo scorso anno, verrà consegnata al vincitore direttamente da Gianmarco Tognazzi.

Ultimi giorni per iscriversi! Entro l’11 settembre 2017 è necessario inviare alla segreteria di Strada del Gusto la scheda di adesione adeguatamente compilata, da richiedere a info@stradadelgustocremonese.it.
Il concorso è aperto a tutti i ristoratori del territorio, anche ai non iscritti alla Strada del Gusto Cremonese e gli organizzatori attendono le iscrizioni anche da parte dei ristoratori cremaschi, che di certo hanno parecchio da dire.

I piatti proposti possono essere ripresi dai libri di ricette di Tognazzi o ispirati ad essi (per i più coraggiosi), oppure, invece, non ispirarsi alle ricette dell’attore, ma essere ideati secondo la fantasia e il gusto degli chef e intitolati con titoli di suoi film. Infine, i menù possono essere scelti e proposti tra le pietanze preferite di Ugo Tognazzi.

Le votazioni avverranno tramite la valutazione di una giuria tecnica, secondo i seguenti parametri: aspetto visivo e impiattamento, qualità cottura, equilibrio dei sapori, consistenza in bocca, sensazioni olfattive e gustative, valutazione abbinamenti, originalità della proposta.

Si terrà conto, nella valutazione, della qualità delle materie prime utilizzate; in linea con gli obiettivi e le finalità di Strada del Gusto, l’utilizzo di prodotti tipici con marchi di tutela giuridica della denominazione (DOP, DOC, DOCG, IGP, De.Co), di produzioni locali, di prodotti di aziende associate alla Strada, comporteranno un punteggio aggiuntivo da sommare al totale.

Per informazioni:

Segreteria Strada del Gusto Cremonese

info@stradadelgustocremonese.it

0372406754

© Riproduzione riservata

Share on Facebook