Smart city, secondo Bassi

Crema, 10 maggio 2018

Il consigliere comunale di maggioranza Marcello Bassi risponde ai grillini in merito alla smart city.

"Smart City oggi significa, prima di tutto, offrire alla comunità applicazioni e sistemi creati tramite l’uso di una metodologia che si basa su una cultura collaborativa, aperta e trasparente. Si tratta di un modello iterativo e incrementale focalizzato sull'obiettivo di consegnare al cittadino, in tempi brevi e frequentemente, servizi di qualità che generano valore per lo stesso.

Questa metodologia costituisce le fondamenta della nuova cultura tecnologica dell’Amministrazione Comunale di Crema.

Un esempio è l’applicazione “TuPassi” (già disponibile), utilissima nella prenotazione di appuntamenti, che vede come sua evoluzione naturale l’ormai imminente “Sportello Unico” virtuale (lancio previsto per inizio estate) che avrà il compito di “interagire” con gli altri uffici per qualsiasi esigenza, togliendo al cittadino qualunque ulteriore adempimento.

Così come l’installazione a breve dei varchi elettronici (ordine dispositivi già effettuato da parte di Gei; tempi di installazione di circa 30 lavorativi dalla consegna del materiale) che, dopo il completamento della prima fase dove avranno l’obiettivo primario di aumentare la sicurezza, potranno diventare strumenti per regolare il traffico (Ztl) e, contemporaneamente, costituire anche il modello per nuove installazione per gestire, ad esempio, gli impianti semaforici. Non meno importante l’installazione di due centraline per il rilevamento del PM10 prevista entro la fine del mese di Giugno.

Non scordiamoci l’infrastruttura; da un lato il progetto “fibra per i privati” gestito direttamente da un operatore privato leader nel campo delle telecomunicazioni, dall’altro quello “fibra per la Pa” che è parte integrante del progetto per l’installazione di videocamere “intelligenti”. Inoltre, è stata pianificata per la fine di giugno l’estensione della copertura WIFI nel parco di Santa Maria e nel parco Bonaldi (parte integrante del progetto “illuminazione”) e il comune si è attivato per la predisposizione di tutta la documentazione necessaria alla candidatura per il finanziamento del bando WIFI4EU che si aprirà il prossimo 15 maggio.

Ormai imminente anche il rilascio del nuovo sito internet del comune di Crema, che andrà on line con l’attivazione dello sportello telematico, dove i cittadini potranno accedere in modo più semplice ed in tempo reale a diverse informazioni.

Questi sono solo alcuni esempi concreti che caratterizzano questa Amministrazione Comunale “digitale” che nella sua visione di innovazione vede l’applicazione di questa cultura ai più svariati campi (regolazione dell’illuminazione stradale, gestione delle stazioni di bike/car sharing, monitoraggio intelligente dei parcheggi, prevenzione di crimini ...)".

Nella foto, Marcello Bassi

© Riproduzione riservata

Share on Facebook