Padania Acque tra conferme e novità

Cremona, 04 giugno 2018

L’Assemblea dei soci di Padania acque ha visto presente l’82,91% del capitale sociale chiamato a determinare il futuro della società, a partire dai vertici della società e dall’organo consultivo che esercita il controllo analogo, ai sensi della legge, del gestore unico dell’idrico cremonese.

La riconferma, nel segno della continuità, di Claudio Bodini (presidente) e dei consiglieri Alessandro Lanfranchi, Francesca Pontiggia e Lucia Baroni, è il riconoscimento degli ottimi risultati della gestione societaria che, a partire dall’11 dicembre 2015, si è contraddistinta per la forte volontà e il grande impegno verso la ristrutturazione aziendale che significa ammodernamento, efficientamento e miglioramento della qualità del servizio idrico, a beneficio del territorio e dei cittadini. Entra a far parte del Consiglio di amministrazione Simone Agazzi, vicesindaco di Motta Baluffi.

L’assemblea dei soci ha anche approvato alcune modifiche statutarie, adeguandosi all’evoluzione normativa relativa alle società a partecipazione pubblica e nominato gli 11 componenti del Comitato consultivo (ex Comitato di Indirizzo e Controllo) con funzioni di controllo, “ex ante”, contestuale ed “ex post”, sull’attività della società e sull’operato dell’organo amministrativo. Sono stati riconfermati il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti e quello di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni, il vicesindaco di Bonemerse Luigi Guarneri, il primo cittadino di Castelverde Graziella Locci e i sindaci di Pandino Maria Luise Polig, di Pieve d’Olmi Attilio Zabert, di Soresina Diego Vairani, di Scandolara Ravara Velleda Rivaroli, di Salvirola Nicola Marani e di Ripalta Guerina Luca Guerini. New entry dell’organismo l’assessore Cinzia Fontana, in sostituzione e rappresentanza del sindaco di Crema Stefania Bonaldi.

Nella foto, Cinzia Fontana

© Riproduzione riservata

Share on Facebook