Giovani padani al Pirellone

Crema, 09 settembre 2017

Ieri mattina presso Palazzo a Pirelli a Milano ha avuto luogo un incontro tra la delegazione studentesca dei Giovani Padani e l’assessore all’istruzione di Regione Lombardia Valentina Aprea. I coordinatori provinciali degli studenti della Lega Nord, guidati dal responsabile nazionale Christian Colombo, hanno discusso con l’assessore delle eccellenze della scuola in Lombardia, ma anche dei problemi degli studenti lombardi e delle infrastrutture scolastiche.

“L’assessore ci ha illustrato come il modello Lombardia sia quello che più investe sulla scuola e sull’istruzione e di come stia promuovendo percorsi innovativi di alternanza scuola-lavoro – ha detto Christian Colombo – Il prossimo 22 ottobre con la vittoria del referendum per l’autonomia, si potrebbero sbloccare risorse importantissime che andrebbero a migliorare notevolmente la qualità del nostro sistema scolastico. L’Autonomia di Regione Lombardia significherà concretamente maggiori fondi per la scuola, programmi all’avanguardia e una formazione migliore del personale docente”.

“Il nostro obiettivo è avvicinarsi ai sistemi scolastici dei Paesi del Nord Europa – ha riferito Andrea Bergamaschini, responsabile cremasco degli Studenti Padani. - Abbiamo proposto riduzione per gli studenti pendolari degli ingenti costi dei biglietti del trasporto pubblico e, come movimento giovanile attivo nelle scuole, abbiamo offerto un concreto impegno a promuovere campagne contro al bullismo e al cyberbullismo, su cui la Regione è in prima linea. Nelle prossime settimane saremo impegnati costantemente per la battaglia del Referendum autonomista perché, in caso di vittoria del Sì, i vantaggi per la scuola lombarda sarebbero innumerevoli dal punto di vista economico, formativo e didattico”.

Nella foto, i Giovani padani con l'assessore Aprea

© Riproduzione riservata

Share on Facebook