Crema film festival, si parte con un concerto

Crema, 08 giugno 2018

Crema Film Festival si propone come un evento di respiro internazionale capace di attrarre personaggi illustri e di fornire un’offerta culturale e d’intrattenimento nuova per i cremaschi e per i turisti e consolidando lo stretto rapporto di Crema con il mondo del cinema.
La manifestazione consiste in una rassegna cinematografica non competitiva, arricchita da eventi collaterali organizzati nei cortili dei palazzi storici e nei luoghi più significativi della città.

Sabato 23 giugno il festival aderisce a un’importante iniziativa di solidarietà, inserendo nella programmazione del pre-festival il concerto di beneficienza organizzato dall’Associazione Cremasca Cure Palliative Alfio Privitera con il violinista Alessio Bidoli che si esibirà nella sala Bottesini del teatro San Domenico. Il 25 giugno si entrerà nel vivo del festival con la visita nel pomeriggio al museo Leonardo Bonzi, un cocktail aperto al pubblico nella storica villa del regista cremasco e la proiezione del documentario Il Continente Perduto. Crema Film Festival è idealmente dedicato al cremasco Leonardo Bonzi, un personaggio al limite del romanzesco e autore di leggendarie imprese, è stato uno dei primi e più grandi documentaristi italiani del Novecento. Avvocato, scrittore, giornalista, atleta vincitore di medaglie d'oro, campione italiano di tennis, olimpionico nella disciplina sciistica, esploratore a capo di otto spedizioni ai limiti del mondo e pilota di volo con record mondiali. Sposò l’attrice Clara Calamai. Regista di Continente perduto (1955) con cui vinse il Premio Speciale della Giuria al Festival di Cannes e produttore del film La muraglia cinese di Carlo Lizzani, che gli valse il David di Donatello come Miglior Produttore 1958.

Una selezione di film pensata non solo per la qualità e l’importanza artistica delle opere ma anche per il pubblico del festival. Alla serata del 1° luglio dedicata a Olmi saranno presenti il trombettista Paolo Fresu, autore della colonna sonora di Torneranno i prati, che regalerà al pubblico un momento musicale, Anna Canzi, attrice protagonista del film I fidanzati e Jun Ichikawa, attrice protagonista del film Cantando dietro i paraventi.

Il programma del festival si arricchisce con proiezioni e ospiti che renderanno omaggio a uno dei più grandi registi italiani che ha raccontato l’Italia e la provincia tenendo l’uomo e la natura sempre al centro dei suoi racconti.

Mercoledì 27 giugno alle ore 21.30, la storicapPiazza Duomo, ospiterà l’anteprima italiana del film Due soldati alla presenza del regista Marco Tullio Giordana e degli attori Angela Fontana e Daniele Vicorito.

Giovedì 28 giugno vedrà protagonista la comicità milanese. Aprirà le danze Ippolita Baldini, l’attrice nota ai più per interpretare sul palco di Colorado Lucia Agazzi, anche detta la Lucy, che si esibirà in un brillante spettacolo teatrale Mia mamma è una marchesa. Alle 21.30 verrà proiettata in Piazza Duomo la divertente commedia di Castellano e Pipolo Il ragazzo di campagna, che oltre a rappresentare la comicità di Renato Pozzetto, rimanda alle ambientazioni e alle atmosfere molto vicine a quelle offerte dalla campagna cremasca. La giornata si concluderà con un concerto in piazza di canzoni milanesi della band Emilio e Gli Ambrogio.

A fare da colonna sonora del festival, venerdì 29 giugno alle ore 21.30, in Piazza Duomo, il musicista e Premio Oscar della colona sonora del film “La vita è bella” Nicola Piovani si esibirà in concerto.

La giornata di sabato 30 giugno sarà interamente dedicata a Chiamami col tuo nome. Il primo appuntamento è alle ore 9.30: tutti in sella per un tour in bicicletta che coinvolgerà i luoghi di Crema e dintorni più suggestivi del film. Alle 21.30 il film verrà proposto in Piazza Duomo e a seguire, sarà organizzata una grande festa in stile anni ’80 sul set del film presso il Circolo ARCI di S. Bernardino. Verremo proiettati nelle atmosfere sognanti dell’estate di Elio (Timothée Chalamet) e delle sue vacanze estive. La festa sarà ambientata nel luogo del film in cui i protagonisti hanno ballato fino a notte inoltrata. Esther Garrel aveva dato conferma della propria presenza, ma purtroppo ha dovuto cancellare per improvvisi impegni lavorativi.


© Riproduzione riservata

Share on Facebook