Proposta per una modifica alla legge sulla Assl

Provincia, 23 marzo 2021

Seduta online per il Tavolo della Competitività di Cremona, convocato dal coordinatore Provincia di Cremona, per dar seguito al precedente incontro dello scorso 16 novembre 2020, dal quale era stato individuato un gruppo di lavoro – il Comitato ristretto – incaricato di formalizzare la bozza del documento contenente le proposte di modifica alla Legge Regionale 23 del 2015 sull’evoluzione del Sistema Socio Sanitario Lombardo da trasmettere a Regione Lombardia.

Il Comitato ristretto ha individuato alcuni punti chiave per il futuro del sistema socio-sanitario locale dettagliati nel documento: riorganizzazione e potenziamento del sistema territoriale socio-sanitario, della medicina territoriale e delle cure intermedie; maggiore integrazione tra sistema socio-sanitario e sistema politico; definizione e distinzione chiara tra i ruoli e le aree di competenza di ATS e ASST; riordino della rete ospedaliera; rappresentanza dei comuni e delle Conferenze dei Sindaci all’interno delle ATS e delle ASST; procedimentalizzazione qualificata e maggior coinvolgimento del Consiglio delle autonomie locali (CAL). Come appendice, il documento contiene due focus specifici relativi agli ambiti sanitari distrettuali dall’area cremasca e dell’area casalasca.

Il Tavolo si conferma luogo ideale per la concertazione delle esigenze locali, espressione della compattezza del territorio e della trasversalità politica. Tra gli interventi principali si segnalano quelli di Marco Arcari di CGIL, Vanna Poli di ASST Cremona, Filippo Bongiovanni sindaco di Casalmaggiore, Paola Mosa di ASST Cremona, Roberto Mariani del Distretto Socio Sanitario Cremonese e sindaco di Stagno Lombardo, Matteo Piloni, consigliere regionale, Giovanni Rossoni, presidente del Consiglio delle Autonomie Locali e sindaco di Offanengo, Aldo Casorati, presidente dell’Area Omogenea Cremasca, Gabriele Gallina sindaco di Soncino, la prof.ssa Claudia Balotta dell’Università degli Studi di Milano, Gianfranco Lima, presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri, Stefania Bonaldi, sindaco di Crema e Massimiliano Falanga, direttore dell’Associazione Industriali di Cremona.

Il documento finale sarà inoltrato a Regione Lombardia prima della conclusione del mese di Marzo, affinché Regione possa recepire i suggerimenti espressi dagli attori del territorio della provincia di Cremona.


Nella foto, il presidente Mirko Signoroni


© Riproduzione riservata

La piscina fa acqua

CREMA - M5S e Beretta contro il sindaco ...
Leggi tutto l'articolo

A proposito di Finalpia

CREMA - Via alla procedura di vendita ...
Leggi tutto l'articolo

Bilancio contrastato

MONTE CREMASCO - La minoranza vota contro ...
Leggi tutto l'articolo

Nuovo centro sportivo, forse

IZANO - Contributo regionale di 150mila euro ...
Leggi tutto l'articolo

Bando per piccole e medie imprese

REGIONE - Fondo da 7.5 milioni di euro ...
Leggi tutto l'articolo

Formigoni recupera il vitalizio

REGIONE - Nonostante la condanna ...
Leggi tutto l'articolo

Gratis? No, grazie

REGIONE - Aria preferito alle Poste. Che era gratis ...
Leggi tutto l'articolo

Il piano vaccinale fa acqua

REGIONE - Dati confusi da molte Ats ...
Leggi tutto l'articolo

Scurdamoce o passato

SPINO D'ADDA - Riavvicinamento tra Riccaboni e Sinigaglia ...
Leggi tutto l'articolo

Facciamo liste insieme

CREMA - Proposta dei socialisti ...
Leggi tutto l'articolo

Usare il Superbonus

CREMA - Per le case Aler e comunali ...
Leggi tutto l'articolo

Perplessità e perplessità

CREMA - Il Munari e il progetto sull'orientamento sessuale ...
Leggi tutto l'articolo

Riaprite quel centro

REGIONE - Rivolta d'Adda torni in attività ...
Leggi tutto l'articolo

Non vendete Finalpia

CREMA - FdI contro questo modo di agire ...
Leggi tutto l'articolo

Sei meglio di uno

RIVOLTA D'ADDA - Contro la chiusura dei centri vaccinali ...
Leggi tutto l'articolo

Fontana indagato

REGIONE - Accusa: autoriciclaggio ...
Leggi tutto l'articolo