Pit bull manda tre persone in ospedale: portato al canile

Castelleone, 24 aprile 2018

Tre persone morsicate da un pit bull di tre anni che vive in un appartamento insieme a una femmina e tre persone che hanno dovuto ricorrere alle cure dell'ospedale con il risultato che il cane è stato portato al canile dove attualmente si trova in osservazione. E sul posto sono intervenuti anche i carabinieri che hanno redatto una denuncia. La vicenda parte ieri sera in un appartamento di Castelleone dove ci sono due grossi pit bull. La famiglia che li detiene riceve visite, un ragazzo e una ragazza maggiorenni amici della figlia. A un certo punto, non è ancora chiaro perché, il pit bull si agita e si rivolta contro i due ospiti che morde a più riprese. I due sono costretti a ricorrere alle cure del pronto soccorso e la questione sembra finita lì. Invece, questa mattina intorno alle 10, il cane si rivolta contro la mamma, che morde alle braccia, alla gamba e anche alla pancia. La donna viene ricoverata in pronto soccorso, mentre la figlia si rivolge ai carabinieri che chiamano l'accalappiacani perché porti via il pit bull. L'accalappiacani fa il suo dovere senza troppi problemi, perché il pit bull si lascia prendere e portare al canile, dove starà in osservazione un paio di settimane e poi si deciderà se farlo adottare da un'altra famiglia che non lo costringa in un appartamento. Il cane ha bisogno di movimento per sfogarsi e tenere due pit bull in un appartamento non è certo l'ideale. Poi non ci si deve meravigliare se il cane ha reazioni impreviste.

© Riproduzione riservata

Share on Facebook