Niente risposte alle domande del M5S

Crema, 09 gennaio 2018

Il M5S intende denunciare pubblicamente il vizietto della giunta Bonaldi di non dare risposte, derogando anche rispetto ai tempi tecnici previsti.

Dopo il silenzio di Piloni sulle nostre tre specifiche domande riguardanti il fatto che i nominati in società pubbliche debbano dare una parte del loro stipendio al Pd, ora vogliamo porre l'attenzione su un'interrogazione con risposta scritta che il nostro portavoce Carlo Cattaneo ha depositato per ben due volte, la prima volta in data 13-09-2017 e successivamente in data 30-11-2017, con numero di protocollo 55149.

A seguito della segnalazione di alcuni cittadini, il M5S ha depositato una interrogazione a riguardo di un traliccio dell’alta corrente posto a Santa Maria in via Bramante: ancora nessuna risposta dopo il tempo previsto di 30 giorni dal deposito.

Per tale motivo, il M5S Cremasco chiede una risposta in tempi celeri e consiglia all'assessore Piloni di chiacchierare di meno e darsi di più da fare: come scrive egli stesso sul sito del comune, “La politica deve dare risposte”. Caro Piloni, è giunto il momento di passare dalle parole ai fatti ed è scandaloso che un rappresentante dei cremaschi, il cui stipendio è pagato dai contribuenti, non rispetti i termini prescritte dalla legge.

Ufficio Stampa MoVimento 5 Stelle Cremasco

© Riproduzione riservata

Share on Facebook