Le brevi del 09 gennaio

Cremasco, 09 gennaio 2018


Cronaca

Crema. Trovata cagnolina (foto) in via Cremona, angolo via Enrico Martini. Molto spaurita, è stata salvata dal traffico delle 19 e portata alla clinica veterinaria. Ha il microchip e si sta cercando di risalire ai padroni, che probabilmente abiteranno nei pressi e che forse la stanno già cercando.

Cremona. La Provincia ha acquistato altre 200 gabbie trappola per la cattura delle nutrie (foto), sperando di arginare un fenomeno da tempo fuori controllo. Infatti, con un numero stimato di 900mila di questi animali, liberati dagli allevatori che lo avevano importato per farne pellicce di castorino quando il prodotto non tirava più, cosa si pensa di risolvere con 200 gabbie trappola? Animale non autoctono e senza competitori, la nutria si riproduce a dismisura. L'unica alternativa è la sterilizzazione in massa della popolazione e non l'uccisione di qualche esemplare, iniziativa che, come tutti sanno, non funziona.

Crema. Sforamento del limite per i Pm10 nella giornata di ieri, nonostante vento e pioggia. Il valore si è attestato a quota 54 ppm/mc. e la giornata di oggi non lascia presagire nulla di buono.

Cremasco. Aumentano i rifiuti (foto) raccolti da Linea gestioni lungo la Paullese, non solo nelle piazzole di sosta ma anche al di là del guard rail. Ieri sono stati raccolti ben 740 chili di rifiuti gettati dai soliti maleducati. Si tratta del terzo raccolto in aumento, oltre il 30% in più rispetto al mese precedente (560 kg).

Crema. Primi collegamenti con Milano in tilt questa mattina. I treni hanno dovuto attendere che le rotaie fossero sgomberate dai rami degli alberi caduti a causa del forte vento che ha soffiato da ieri sera e per tutta la notte sulla nostra zona. Ritardi fino a 80 minuti sui primi collegamenti da Crema con il capoluogo regionale e viceversa.

© Riproduzione riservata

Share on Facebook