Il M5S mette a disposizione un sito per proporre le leggi da abolire

Crema, 13 gennaio 2018

I grillini promettono di mettere mano alle leggi da cancellare che sarebbero almeno 400 e chiedono ai cittadini di segnalarle. Come si fa? Ce lo dice il parlamentare cremasco Danilo Toninelli.

Il MoVimento Cinque Stelle ha appena lanciato un’iniziativa che servirà per attuare il nostro programma per il rilancio del Paese: quello per l’abolizione delle leggi che attanagliano i cittadini e le imprese nella loro attività.
Per farlo oggi esiste un sito, www.leggidaabolire.it, nato per rispondere a una richiesta ricevuta da tanti: mentre i governi recenti propongono riforme per fare sempre più leggi cittadini e imprese ci hanno chiesto di smetterla di affogarli con continue leggi che ci obbligano ad assolvere adempimenti inutili che portano via un sacco di tempo e risorse. Da questo nasce il progetto descritto in questo sito: abrogare più leggi possibile e riorganizzare le rimanenti in codici che siano più semplici da utilizzare per gli operatori dei vari settori. Per fare questo vogliamo coinvolgere i gli utenti, cioè tutti noi, direttamente, per condividere e utilizzare l’esperienza quotidiana di ciascuno al servizio di tutti.

Sul sito potrete effettuare le vostre segnalazioni. Non si tratta di eliminare le leggi che non vi piacciono: per quelle esiste il nostro programma e la nostra piattaforma Rousseau. Si tratta invece di cancellare le norme inutili che comportano oneri o adempimenti che vengono già assolti attraverso gli obblighi imposti da altre norme. Noi abbiamo già individuato alcune leggi che sono quelle che più opprimono gli imprenditori e i cittadini che producono: gli studi di settore, lo split payment, il redditometro e lo spesometro. Ma esistono tante norme, che non sono necessariamente leggi ma possono derivare da regolamenti, decreti o essere norme emanate da enti locali, che possiamo conoscere e aggiungere a quelle cha abbiamo già in mente di eliminare solo grazie al vostro supporto.

Dateci una mano e contribuite a questa iniziativa: combattere l’inquinamento normativo fa bene al territorio, alle attività economiche e alla vita quotidiana di tutti noi.

Danilo Toninelli

© Riproduzione riservata

Share on Facebook