Cane abbandonato legato sulla 591, salvato dai passanti

Castel Gabbiano, 06 settembre 2017

Forse lo chiameranno Noè, perché è stato salvato dall'onda dei veicoli in transito sulla 591, in prossimità di Castel Gabbiano. E' un simil spinone, crudelmente abbandonato da qualcuno che ha avuto il coraggio di legarlo per le zampe posteriori a un guardrail della trafficata strada che porta i veicoli, soprattutto il traffico pesante, da Crema a Romano di Lombardia e alla BreBeMi. A scorgerlo è stato un automobilista, nella tarda mattinata, che ha intravisto qualcosa muoversi tra l'erba alta. Il conducente ha fermato la sua auto, incuriosito e si è avvicinato al punto con circospezione. Quando è stato nei pressi, è trasalito, perché nell'erba, senza più neppure la forza di guaire, c'era un cane, legato per le zampe posteriori. Quasi subito si sono fermati un camionista e una automobilista, che si sono presi cura del cane, molto spaurito. Sono stati chiamati i carabinieri ed è arrivato anche l'accalappiacani e il cagnolino, circa venti chili di peso, è stato portato al canile Sogni felici di Vaiano Cremasco, dove è stato rifocillato e rinfrancato. Adesso si cerca qualcuno che abbia visto chi ha avuto il coraggio di abbandonare l'animale legato in quel modo e condannato a morte certa e poi qualcun altro che voglia prendersi cura di Noè, salvato una volta e con tanta voglia di trovare una famiglia che lo voglia per sempre.

Nelle foto, Noè (che frse si chiamerà Never), trovato oggi sulla 591 legato al guardrail

© Riproduzione riservata

Share on Facebook