Presi i due rapinatori del minimarket di Casale Cremasco

Casale Cremasco, 13 settembre 2018

Preso uno dei rapinatori del minimarket Pasquini di Casale Cremasco, fatto avvenuto il 13 giugno scorso. La notizia è di poco fa e i particolari dell'arresto saranno comunicati a breve dai carabinieri. L'assalto al minimarket era avvenuto intorno alle 19, orario di chiusura e il figlio del titolare, Marco Pasquini, 49 anni, aveva cercato di opporsi, rimediando un colpo in testa che il rapinatore gli aveva sferrato con una chiave inglese, procurandogli una vasta ferita sulla fronte. Il malvivente aveva poi strappato il cassetto del registratore di cassa ed era fuggito, raggiungendo un complice che era alla guida di un'auto parcheggiata sotto le telecamere del comune. Proprio dalla targa della vettura i carabinieri avevano cominciato le indagini. L'auto, al momento della rapina, non risultava rubata.

Aggiornamento

Entrambi i rapinatori autori della rapina al minimarket Pasquini, che aveva fruttato circa 500 euro, sono stati assicurati alla giustizia. I carabinieri sono riusciti a risalire all'identità di tutti e due partendo dalla targa dell'auto e ieri li hanno rintracciati e arrestati, portandoli in carcere. Si tratta di due ventenni cremaschi noti alle forze dell'ordine, disoccupati e con precedenti penali per furti. Durante la perquisizione, in possesso di uno dei due è stata trovata la chiave inglese utilizzata per la rapina e per colpire alla testa il figlio del titolare del minimarket depredato.

Nella foto, il minimarket rapinato lo scorso 13 giugno e il rapinatore che si allontana con la cassa

© Riproduzione riservata

Share on Facebook