Arriva lo scivolo più lungo d'Italia

Crema, 15 giugno 2018

Sarà lui, l'ideatore, a inaugurare l'attrazione che da domani mattina viene montata, occupando tutta una via e da mezzogiorno sarà aperta al pubblico. Lui è il parroco di S. Bernardino, il tecnologico don Lorenzo che, almeno in questa occasione, abbandonerà il suo cellulare (è il recordman mondiale di Sms) per inaugurare lo scivolo d'acqua più lungo d'Italia: dalla sommità, posta a nove metri d'altezza, via per 50 metri di scivolata per poi terminare in una lunga piscina. Sempre lui, il parroco, ha avuto l'idea di portare questa attrazione a S. Bernardino. Lo ha fatto lo scorso anno, a settembre, ma il maltempo arrivato improvvisamente ha impedito di vedere all'opera lo scivolo. Quest'anno ha anticipato i tempi e domani tutto sarà pronto. Per la gioia dei suoi parrocchiani, ma anche di chi vuole venire a provare il brivido di 50 metri di discesa senza freni e poi di un bel tuffo. Per montare l'attrazione domani verrà chiusa la seconda parte di via XI Febbraio, che sarà riaperta domenica notte. Per mettere lo scivolo a disposizione del pubblico ci vogliono quattro ore di lavoro serrato. Si comincia domattina presto per essere pronti al tuffo del parroco a mezzogiorno. Poi ci si diverte fino a mezzanotte e domenica si bissa. prima la messa e poi, alle 11.30 e fino alle 19.30, tuffi liberi. Il biglietto d'ingresso costa dieci euro e dà la possibilità di restare tutta la giornata.

Nelle foto, lo scivolo d'acqua più lungo d'Italia

© Riproduzione riservata

Share on Facebook