Via ai Mondi di carta, con lo svelamento della scultura

Crema, 04 ottobre 2018

Conto alla rovescia per l’inaugurazione della sesta edizione de I Mondi di Carta, la kermesse in programma dal 6 al 21 ottobre prossimi a Crema, che coinvolge cibo, arte, teatro, cinema, editoria, musica e psicologia: l’appuntamento, aperto al pubblico, è per sabato 6 ottobre alle ore 17 in Piazza Duomo presso lo Spazio “Zaninelli”.

Grande attesa per la “misteriosa” opera d’arte che verrà svelata, come ormai da tradizione, in occasione dell’apertura del festival e che campeggerà sulla piazza per tutta la durata della manifestazione. Dopo le sculture di artisti del calibro di Francesco Panceri, Francesco Messina, Giuseppe Carta e Arnaldo Pomodoro, susseguitesi nelle passate edizioni, quest’anno sarà protagonista un altro dei maggiori esponenti del ‘900: unico indizio, è che si tratta di un artista che è stato capace di ritrarre figure solenni e di rilievo, attraverso una raffinata ricerca di forme, allo stesso tempo essenziali, potenti, simboliche ed evocative.

Ad accompagnare l’inaugurazione saranno l’eccellenza musicale dello storico Corpo Bandistico Giuseppe Verdi di Ombriano, che eseguirà una selezione di brani, e un cocktail creato ad hoc per I Mondi di Carta dal bartender Alejandro Mazza, a base di Amaro Ramazzotti, in collaborazione con Savini Milano, che verrà offerto a tutti i presenti.

Nella foto, la sfera di Pomodoro, la scultura dello scorso anno

© Riproduzione riservata

Share on Facebook